Dal 5 al 13 giugno al Teatro Argentina MACBETH, LE COSE NASCOSTE, regia di Carmelo Rifici

0
135

Dal 5 al 13 giugno (ore 19, la domenica ore 17) la spregiudicata e audace indagine sui classici e sugli archetipi dell’inconscio collettivo di Carmelo Rifici conquista il palco dell’Argentina con il sanguinario MACBETH, LE COSE NASCOSTE, una riflessione sulla violenza in bilico tra finzione e testo che si muove nello spazio intimo delle esperienze personali degli attori, ripercorse sul filo delle suggestioni dell’opera grazie al lavoro dello psicoanalista junghiano Giuseppe Lombardi e della psicoterapeuta Luciana Vigato.

Quattro anni dopo Ifigenia, liberata, il regista Carmelo Rifici si immerge assieme ad Angela Dematté e alla dramaturga Simona Gonella nella riscrittura di uno dei classici più potenti ed evocativi del genio shakespeariano, in cui il teatro si fa spazio di condivisione tra attori e spettatori. Se la filosofia è lo strumento che ha accompagnato il lavoro su Ifigenia, la psicoanalisi è la chiave della genesi e della realizzazione di Macbeth; parte integrante del progetto sono state infatti le sedute di analisi nelle quali gli attori hanno affrontato, in bilico tra esperienze autobiografiche e spunti dell’opera, i temi del testo. Il palco si dispone dunque a portare alle spettatrici e agli spettatori le elaborazioni e le incarnazioni di un processo psicanalitico, il cui risultato è un progetto articolato in tre parti. Uno spettacolo che offrirà al pubblico la possibilità di riagganciarsi alla “strega interiore”, lasciandosi guidare in un sogno collettivo, in un dialogo/confronto con la pulsione e il desiderio: «la prima parte consiste in un’analisi degli attori coinvolti nello spettacolo – racconta Rifici – Dai loro lati “nascosti” si passa alla seconda fase, quella del lavoro sui personaggi: Macbeth vuole scoprire che cosa c’è oltre le cose conosciute, vuole distruggere il senso delle cose. La terza sezione è invece legata al mondo infero delle streghe, di Ecate, il mare nero nel quale nuota inconsapevolmente la collettività, la comunità degli uomini».

Personaggi e interpreti

Macbeth

Angelo Di Genio

Tindaro Granata

Alfonso De Vreese

Lady Macbeth

Leda Kreider/Marta Malvestiti 

Maria Pilar Pérez Aspa

Elena Rivoltini

Banquo

Angelo Di Genio

Tindaro Granata

Alfonso De Vreese

Streghe

Angelo Di Genio

Tindaro Granata

Leda Kreider/Marta Malvestiti

Alfonso De Vreese

Maria Pilar Pérez Aspa

Elena Rivoltini

Fleance

Figlio di Macduff

Ecate

Alessandro Bandini

Dottore Psicanalista in video

Giuseppe Lombardi

TEATRO DI ROMA _ Largo di Torre Argentina, Roma _ www.teatrodiroma.net 

Biglietteria Vendita e acquisto online dei biglietti sul portale vivaticket.com e 3 ore prima dell’inizio dello spettacolo

Biglietti: Argentina da 40€ a 12€_ India da 15€ a 10€_ Torlonia da 15€ a 10€ spettacoli ragazzi 5€ _ Valle ingresso libero su prenotazione

Mini Card 50€ 2 ingressi per Argentina o 4 per India o Torlonia _ Card under35 50€ 5 ingressi per tutti i teatri

Orari spettacoli: tutte le sere ore 19 _ domenica ore 17

Durata: 2 ore e 15 minuti senza intervallo