A riveder le stelle: il 7 dicembre del Teatro alla Scala di Milano

0
676

A riveder le stelle, dal celebre verso di Dante con cui si chiude l’Inferno della Divina Commedia, è il titolo della serata con la quale a Milano il Teatro alla Scala celebra quest’anno il 7 dicembre.
Al posto della tradizionale opera con pubblico in sala, La Scala propone una serata straordinaria in diretta tv su Rai 1 e su Radio 3 dalle ore 17.00 e poi disponibile su Raiplay. Un evento di speranza che porta il valore dell’opera e della danza, attraverso i loro interpreti più alti, direttamente nelle case degli Italiani e in numerosi paesi europei.
Con la direzione del M° Riccardo Chailly, alla guida di Orchestra e Coro del Teatro alla Scala, e la regia di Davide Livermore, 25 tra le più grandi voci del nostro tempo, insieme ai ballerini scaligeri, sono sul palco del Piermarini come ambasciatori di bellezza e cultura.
Tra i protagonisti: i cantanti Ildar Abdrazakov, Roberto Alagna, Carlos Álvarez, Benjamin Bernheim, Eleonora Buratto, Marianne Crebassa, Plácido Domingo, Vittorio Grigolo e molti altri; e per la danza, l’étoile Roberto Bolle, i primi ballerini Timofej Andrijashenko, Martina Arduino, Claudio Coviello, Nicoletta Manni e Virna Toppi e i solisti Marco Agostino e Nicola Del Freo.
Ad aprire la serata la voce di Mirella Freni nella romanza Io son l’umile ancella da Adriana Lecouvreur di Cilea.
Cuore della serata il racconto sull’opera e sulla danza la cui drammaturgia è stata pensata e trasformata in spettacolo da Davide Livermore e dai suoi collaboratori.
Il programma si concentra sul repertorio italiano, ma include anche pagine di grandi compositori europei. Si inizia da estratti di opere di Giuseppe Verdi per continuare con Gaetano Donizetti, Giacomo Puccini, Georges Bizet, Jules Massenet, Richard Wagner e Gioachino Rossini, mentre le musiche dei balletti sono di Pëtr Il’ič Čajkovskij, Davide Dileo, Erik Satie e Giuseppe Verdi. Le coreografie sono di Manuel Legris, Rudolf Nureyev e Massimiliano Volpini.
La trasmissione su Rai 1 è presentata da Milly Carlucci, affiancata da Bruno Vespa.
La Prima diffusa, tra le iniziative promosse dal Comune di Milano più amate dai milanesi, dà invece appuntamento a tutti a dicembre 2021. (R. Bocchi)

Roberto Bolle