UNO, NESSUNO E CENTOMILA di Luigi Pirandello a Teatrosophia con Salvatore Rancatore diretto da Ilenia Costanza dal 16 dicembre

0
155
Finale in bellezza per la prima parte della stagione: dal 17 al 19 dicembre  a Teatrosophia di Roma in scena un Pirandello “diverso”: profondità e umorismo allo stesso tempo perché il messaggio di questo testo possa arrivare a pieno attraverso le maglie del sorriso.
Uno dei romanzi più famosi dell’autore Premio Nobel, UNO, NESSUNO e CENTOMILA, adattato e interpretato dal poliedrico Salvatore Rancatore e diretto da Ilenia Costanza.
 
Il tormento di Vitangelo Moscarda che, scoperto un piccolo difetto al naso, capisce d’esserenon più uno per se stesso, ma centomila, uno per ogni conoscente. E proprio per scomporrequella maschera, mette in atto delle azioni fuori dalle convenzioni imposte dalla società.
Dimessosi da se stesso, uscito dal gioco delle parti, sarà finalmente nessuno, senza nomee senza ricordi, soggetto che muore e rinasce ogni giorno.
 
Paurosamente universale e paradossalmente attuale, Luigi Pirandello continua a prendersigioco di noi, fantocci, maschere… E sebbene oggi ci piaccia pensarci liberi da ogni convenzione sociale, strafottenti davanti alle pirandelliane “trappole della vita”, distanti dalla catalogazione deiruoli; per quanto lo stesso sistema sociale pare ci imponga delle “vite parallele”, in cui essere simultaneamente fedeli ed infedeli a tutti i nostri io, divenendo centomila ogni giorno, per rendere fluidi i rapporti interpersonali e liquido l’amore, accade che la maggior parte di noi, guardandosi allo specchio, si senta inadeguato (talvolta invisibile) in un mondo raccontato da un tweet in cui ciascuno un attimo dopo diventa nessuno.
E non è tragico. Come la vita, è assurdo, irriverente, umoristico fino alla risata, scappata nel momento meno opportuno.
 
In questo Kaos, quattro giurgintani, il protagonista Salvatore Rancatore, la regista Ilenia Costanza, la musicista Lorena Vetro e il creativo Enzo Piscopo, con le luci di Gloria Mancuso, giocano al teatro. E fanno come i bambini… “che fanno il gioco e poi ci credono
e lo vivono come vero!”

Venerdì 17 e Sabato 18 dicembre 2021 ore 21:00
Domenica 19 dicembre 2021 ore 18:00
 
Al termine dello spettacolo il consueto aperitivo gestito nella massima sicurezza.
 
L’INGRESSO E’ CONSENTITO AI SOLI POSSESSORI DI GREEN PASS
 
IL TEATRO PER RIPARTIRE HA BISOGNO DI TE. TI ASPETTIAMO!
 
Prenotazione obbligatoria al numero 333 3256289 o all’indirizzo mail info@teatrosophia.com.
 
Biglietto Euro 18,00 (comprensivo del costo della tessera associativa)