Un omaggio ad Alda Merini che amava la vita e amava l’amore. Anna Foglietta è LA PAZZA DELLA PORTA ACCANTO di Alessandro Gassmann al Teatro Eliseo dal 22 novembre

0
524
Fotografie per la stampa La Pazza della porta accanto. Ombretta De Martini @2015

Uno spettacolo di Alessandro Gassmann, una Produzione Teatro Stabile di Catania e Teatro Stabile dell’Umbria, Anna Foglietta e un bellissimo cast composto da Angelo Tosto, Alessandra Costanzo, Sabrina Knaflitz, Liborio Natali, Olga Rossi, Cecilia Di Giuli,Stefania Ugomari Di Blas, Giorgia Boscarino e Gaia Lo Vecchio, i costumi Mariano Tufano, le musiche originali Pivio & Aldo De Scalzi il disegno luci di  Marco Palmieri e le videografie Marco Schiavoni, per dare vita a questo bellissimo e intenso spettacolo scritto da Claudio Fava.

Fotografie per la stampa La Pazza della porta accanto. Ombretta De Martini @2015

Si va in manicomio per imparare a morire’ scriveva Alda Merini in uno dei suoi aforismi più famosi. E invece “la poetessa dei navigli” amava la vita e amava l’amore. La pazza della porta accanto, intenso atto unico di Claudio Fava, vuole essere un omaggio alla figura di una donna dalla straordinaria parabola artistica e umana, ai suoi versi dalla forte componente mistica. Ma il testo è altresì una denuncia civile contro i trattamenti subiti da chi, proprio come Alda Merini, ha conosciuto la discesa agli inferi nei manicomi prima della Riforma Basaglia del 1978. Un tema di portata civile e sociale che Alessandro Gassmann approfondisce e porta sul palcoscenico. La drammaturgia di Fava scorre senza interruzione, sonda gli abissi della mente di Alda Merini, il suo rapporto con i compagni di degenza, la nostalgia per la famiglia e le figlie, rivela il suo senso profondo della maternità, la sua fede religiosa, la capacità di resistere alla cattività forzata del manicomio, l’aspirazione profonda alla libertà del corpo e della mente.

Fotografie per la stampa La Pazza della porta accanto. Ombretta De Martini @2015

A dare voce e volto a questa grande poetessa italiana – sottolinea Gassmann – sarà Anna Foglietta, bravissima attrice che interpreterà una giovane Alda Merini in profondo conflitto con un mondo che non la comprende e di cui non accetta le etichettature.

 

Il testo si sviluppa all’interno di un ospedale psichiatrico e ripercorre la drammatica esperienza della Merini. Erano gli anni in cui la parola “depressione” non si conosceva e chi soffriva di questa malattia veniva definito pazzo. Erano anche gli anni in cui negli ospedali psichiatrici praticavano l’elettroshock e i bagni nell’acqua gelata.

 

TEATRO ELISEO

Da martedì 22 novembre a domenica 11 dicembre 2016

 

Orario spettacoli:

martedì, giovedì, venerdì e sabato ore 20.00

mercoledì e domenica ore 17.00

Biglietteria tel. 06.83510216 |Giorni e orari: da martedì a domenica 10.00 – 19.00

Via Nazionale 183 – 00184 Roma

Biglietteria on-line www.teatroeliseo.com e www.vivaticket.it

Call center Vivaticket: 892234