“Ulisse, il ritorno”, di Corrado d’Elia, al Teatro Libero a Milano

0
465
Dal 5 al 18 maggio al Teatro Libero a Milano in
scena “Ulisse, il ritorno”, un progetto di Corrado d’Elia, che lo ha scritto, lo
dirige e lo interpreta.
Al suo fianco ci sono Giulia Bacchetta e Alessandro
Castellucci.

Nello
spettacolo di d’Elia il racconto di Omero è solo il punto di partenza.
Lo
spettacolo è infatti un viaggio poetico nell’uomo e nell’oggi, una riflessione
necessaria sul contemporaneo, sul nostro tempo, sulle nostre utopie e sugli
ideali su cui una generazione ha costruito la propria vita e il proprio modo di
essere.
Ecco
che dunque la necessità di “tornare a casa” vuole dire innanzitutto
tornare a noi stessi, a quello che più ci appartiene, a quello che davvero
siamo e che forse col tempo ci siamo dimenticati di essere. Tornare all’inizio,
dunque, al nostro primo sguardo, ai nostri primi ricordi, per comprendere come
eravamo e come avremmo forse in altro modo dovuto essere.

Tre
personaggi, tre naufraghi della vita che, in uno spazio che è insieme teatro,
imbarcazione e sala da ballo, raccontano la propria storia, mentre presente e
passato si confondono in un’atmosfera onirica e malinconica. Sullo
sfondo il continuo rimando ai personaggi di Omero, ma soprattutto alle
atmosfere profonde e poetiche dei film di Theo
Angelopoulos, regista greco scomparso tre anni fa, cui è dedicato lo
spettacolo.
Un
grande omaggio al teatro e alla sua forza vitale, impulsiva e purificatrice. (R.B.)