“TRASTEVERINI” al Teatro Tirso De Molina di Roma dal 20 aprile al 1 maggio

0
323

Ritorna a Roma la commedia musicale  di grande successo “TRASTEVERINI” scritta da Gianfranco Vergoni con la regia di Fabrizio Angelini, le musiche di Andrea Perrozzi che vanno a unirsi alle liriche Armonioso-Vergoni-Tulli.

I nove fantastici Trasteverini sono: Andrea Perrozzi, Enrico D’Amore, Brunella Platania, Irene Cedroni, Alessandro Salvatori, Ilaria Nestovito, Roberta Marini, Valentina Naselli, Gabriele Carbotti.

La vera protagonista di questa splendida commedia musicale è l’anima stessa di Roma, una città concreta, moderna, che sogna, fatica, sorride per andare avanti, senza dimenticare ciò
che ha lasciato indietro. I protagonisti della Commedia sono persone comuni , un panettiere, un meccanico, il gestore di un ristorante, dipinti dalla sapiente regia di Fabrizio Angelini in
un susseguirsi di battute esilaranti e colpi di scena improvvisi. Ognuno ha un sogno, crede in qualcosa, ognuno ha una speranza e la vive con la spensieratezza ed il sorriso tipico della romanità, quella vera. La meravigliosa musica di Andrea Perrozzi dà voce a questi personaggi e tesse, nota dopo nota una trama che soltanto il destino più beffardo potrà districare.

trasteverini im
Dario ha trent’anni e vive di musica. Sbarca il lunario suonando nei locali, ai matrimoni, per strada. E’ contento così… ma è la spina nel fianco dei genitori, commercianti, e della sorella Nina, universitaria che aspira a salire la scala sociale. Adriana, storica fidanzata di Dario, lavora instancabilmente nel ristorante di famiglia, e anche lei vorrebbe che Dario si dedicasse a qualcosa di più concreto.

Enrico è il migliore amico di Dario, proviene da una famiglia disagiata, lavora in un’officina. Durante un’esibizione vengono avvicinati da un impresario che chiede loro del denaro per lanciarli verso il successo. Enrico perde la testa per Gabriella, segretaria dell’impresario. Dario convince Adriana a prestargli tutti i suoi
risparmi; Enrico non trova di meglio che mettersi nelle mani di uno strozzino, che ha messo gli occhi su Nina e la circuisce facendo leva sul suo fascino personale, malgrado le tenaci rimostranze delle sue due amiche, Iva e Sara.

Tra canzoni, litigi, passeggiate, temporali e chiari di luna, la storia si complicherà, alternando momenti i drammatici a quelli brillanti,
fino a una conclusione che aspira a ridefinire il concetto di “lieto fine”, lontano dall’ossessione, purtroppo così attuale e così fasulla, del successo facile, visto come unica possibilità di realizzare se stessi e di essere felici.

Teatro Tirso De Molina

via Tirso 89 -Roma

da mercoledi a sabato ore 21 -domenica ore 17

info e prenotazioni  06-8411827    329 5618223