‘Shopping & fucking’ ritorna al Teatro dell’Elfo

0
520
Dal 3 al 29 giugno al Teatro dell’Elfo di Milano
torna in scena “Shopping & fucking”, di Mark Ravenhill, con la regia di
Ferdinando Bruni, che ne è anche interprete insieme ad Alessandro Rugnone, Camilla Semino Favro, Vincenzo
Giordano, Gabriele Portoghese.
Lo spettacolo torna in scena dopo tre anni, con lo
stesso gruppo di giovani e talentuosi attori.
Camilla Semino e Alessandro Rugnone
Mark Ravenhill è con Sarah Kane il nome più noto
della generazione di autori inglesi che, sommariamente etichettati come “nuovi
arrabbiati”, negli anni ’90 si sono imposti all’attenzione della scena
mondiale. “Shopping & Fucking”,
spettacolo del 1996 debuttato al Royal Court e passato rapidamente nel West
end, è stato (al pari di Blasted per
la Kane) il testo “scandalo” che a dato al suo autore fama internazionale.

Shopping
& Fucking”
descrive un mondo dove il denaro è tutto e gli individui
sono solo consumatori”, commenta Ferdinando Bruni. “I giovani
personaggi di Ravenhill passano gran parte del loro tempo facendo shopping
(questo naturalmente quando non sono occupati in attività sessuali di varia
natura) in un vuoto totale di memoria, di senso della storia, persino di
caratteristiche individuali, in un vuoto disperato e irritante come una puntata
del Grande Fratello. Personaggi senza passato, senza padri e senza madri,
stupidi e vulnerabili, vittime perfette per il primo orco di passaggio,
assurdi, ma tragicamente reali, specchio di una generazione che troppo spesso
rinunciamo a capire. Attraverso il personaggio di Brian, l’unico adulto della
pièce, passa un’idea di padre severo e implacabilmente funzionale al culto del
denaro. (R.B.)