A Milano al via la stagione 2017/18 del Teatro Carcano

0
771

Il Teatro Carcano è una casa aperta da 214 anni, con alterne vicende ma con una presenza sempre vivace e operosa nella comunità milanese.

Il variegato cartellone 2017/18 del Carcano propone prosa classica e contemporanea, approfondimenti culturali, danza contemporanea, teatro ragazzi, teatro musicale. In più di un caso, nella sua composizione abbiamo cercato la continuità di rapporti felicemente instaurati nel recente passato e che intendiamo intensificare nel prossimo futuro. Come la scorsa stagione, vengono mantenute le sezioni che raggruppano le varie proposte, ciascuna denominata con un titolo.

Tempo passato, nostalgia del futuro – LA PROSA. Comprende undici tra classici declinati secondo una sensibilità contemporanea e testi dei nostri giorni, leggeri o drammatici.

Fausto Russo Alesi

In evidenza le produzioni/coproduzioni targate Carcano: IL VIAGGIO DI ENEA di Olivier Kemeid realizzato con il Teatro di Roma -Teatro Nazionale e diretto da Emanuela Giordano. Ad interpretare nel ruolo di Enea questo “racconto poetico delle migrazioni” il talentuoso e pluripremiato Fausto Russo Alesi (dal 22 novembre al 3 dicembre); IL MERCANTE DI VENEZIA da William Shakespeare con Davide Lorenzo Palla, che firma lo spettacolo insieme al regista Riccardo Mallus (dal 14 al 17 dicembre): festeggiamo il loro ritorno dopo un Otello accolto con grandi ovazioni; LA BISBETICA DOMATA – ancora uno Shakespeare – prodotto con LuganoinScena. Lo spettacolo è diretto da Andrea Chiodi e interpretato, tra gli altri, da Tindaro Granata, due tra gli artefici di una “Locandiera” che lo scorso anno ci ha dato enormi soddisfazioni (dal 7 al 18 febbraio); tratto da Pluto di Aristofane, DIO PLUTO di Jurij Ferrini: una garanzia in fatto di classici riletti con brio, intelligenza e sensibilità (dal 14 al 25 marzo); per ultimo ma non ultimo, in trasferta al Teatro Martinitt, PRESTAZIONE OCCASIONALE, commedia ad alto tasso di nevrosi e ironia scritta e diretta da Francesco Brandi, con Antonella Questa (dal 26 aprile al 13 maggio).

FILUMENA MARTURANO

Per le ospitalità: l’applauditissima FILUMENA MARTURANO di Eduardo De Filippo diretta da Liliana Cavani, con Mariangela D’Abbraccio e Geppy Gleijeses in gara di bravura (dal 18 al 29 ottobre); IL BORGHESE GENTILUOMO di Moliére diretto da Armando Pugliese, con un Emilio Solfrizzi comicamente irresistibile (dal 7 al 19 novembre);

ROSALYN

l’intrigante thriller di Edoardo Erba ROSALYN  interpretato da due beniamine del pubblico teatrale e televisivo, Marina Massironi e Alessandra Faiella, dirette da Serena Sinigaglia (dall’11 al 21 gennaio);

l’inquietante e misterioso VENERE IN PELLICCIA di David Ives, ispirato all’omonimo libro di Leopold von Sacher-Masoch: una sexy dark comedy con Sabrina Impacciatore e Valter Malosti, anche regista (dal 25 gennaio al 4 febbraio);

VENERE IN PELLICCIA

il giallo capolavoro di Agatha Christie DIECI PICCOLI INDIANI … E NON RIMASE NESSUNO!, che schiera sul palco un nutrito drappello di pezzi da novanta tra i quali Ivana Monti, Mattia Sbragia, Luciano Virgilio (dal 20 febbraio al 4 marzo); HUMAN, ovvero un altro punto di vista sul drammatico tema delle migrazioni, di e con Marco Baliani e Lella Costa (dal 6 all’11 marzo); LA VEDOVA SCALTRA di Goldoni, interpretata dai giovani e popolarissimi Francesca Inaudi e Giuseppe Zeno, diretti da Gianluca Guidi (dal 12 al 22 aprile); CHE DISASTRO DI COMMEDIA, un fuoco di fila di battute comiche e situazioni sgangheratamente esilaranti che metterà KO – in senso buono – il pubblico (dal 2 al 13 maggio).

CHE DISASTRO DI COMMEDIA

DANZA, MUSICAL e dintorni Quattro e tutti italiani gli appuntamenti di danza contemporanea, iniziando da CARMEN, focoso allestimento del Balletto del Sud coreografato da Fredy Franzutti su musiche di Bizet e altri autori francesi; per le feste di fine anno il titolo natalizio per antonomasia, LO SCHIACCIANOCI del Balletto di Roma, che beneficia del trattamento moderno e vigoroso del coreografo Massimiliano Volpini; RAVEL PROJECT, trittico su musiche di Maurice Ravel, protagoniste le stelle internazionali Sabrina Brazzo e Andrea Volpintesta; ROSSINI OUVERTURES con Spellbound Contemporary Ballet, energico e suggestivo omaggio alla vita tempestosa e ricca di chiaroscuri di Gioachino Rossini creato da Mauro Astolfi. Per gli appassionati del teatro musicale, doppio appuntamento con la Compagnia Corrado Abbati nell’inossidabile VEDOVA ALLEGRA e nel musical GIGI -Innamorarsi a Parigi.

EX NOVO – Piccola rassegna di un teatro diverso. Di questa rosa di proposte tutte contemporanee, stuzzicanti approfondimenti culturali e allestimenti snelli con organici ridotti fanno parte: A NIGHT IN KINSHASA sul leggendario incontro di boxe Muhammad Ali-George Foreman, con il giornalista sportivo Federico Buffa; HO FINALMENTE CAPITO L’EUROPA, quattro conferenze-spettacolo con Philippe Daverio alla scoperta dell’Europa della cultura; ODISSEA-Un racconto mediterraneo, quattro appuntamenti con la lettura di canti scelti dell’Odissea affidati a grandi affabulatori come Moni Ovadia, Maddalena Crippa, Piergiorgio Odifreddi e Tullio Solenghi; LA NAVE FANTASMA con Bebo Storti e Renato Sarti, rievocazione di un tragico naufragio di migranti degli anni Novanta. Sono comprese anche le produzioni Carcano IL MERCANTE DI VENEZIA e PRESTAZIONE OCCASIONALE e tre appuntamenti dedicati alle scuole, con programmazione diurna: PLAYGROUND, progetto su sport e cultura con Kataklò Athletic Dance Theatre e la partecipazione straordinaria del campione di pallavolo Andrea Zorzi; cinque titoli dal repertorio di TeatroinMatematica a cura di Maria Eugenia D’Aquino; UN ALT(R)O EVEREST di e con Mattia Fabris e Jacopo Maria Bicocchi, racconto di una scalata che cambierà due vite.

Per il programma completo consultare il sito del teatro: http://www.teatrocarcano.com (R.B.)