A Milano al Teatro Pacta ‘Lezioni di filo-Sofia’, con Margherita Antonelli

0
931

Dal 21 al 25 marzo 2018 al Teatro Pacta di Milano Margherita Antonelli interpreta ‘Lezioni di filo-Sofia (manuale di sopravvivenza per domestiche)’, testi di Margherita Antonelli e Riccardo Piferi, regia di Giovanni Calò.

Sono passati dieci anni, da quando dall’alto del suo mocio, bacchettava Claudio Bisio e Michelle Hunziker per le loro malefatte. Da Zelig torna l’inarrestabile Sofia, donna delle pulizie. Ora lavora da una famiglia ricca: marito banchiere distratto e assente, moglie gallerista annoiata e molto snob, figli con nevrosi di tutti i generi e ospiti che ficcano il naso dappertutto. E ancora, animali usati come surrogati affettivi, senza parlare della tecnologia che “ci ruba tempo“ invece di farcelo risparmiare, nuove mode che ci complicano la vita quotidiana: vegani integerrimi, salutisti dell’ultimo minuto e gli sfiniti di “feetnees”. Sofia perlustra questo nuovo mondo, alla ricerca di qualcosa che risponda alla sua domanda: ”Che senso ha?”.

Spaccati di una società nevrotica, apprensiva, caotica e multietnica, nella quale Sofia si muove perennemente in bilico tra buonsenso e comprensione. Lei, donna semplice, che deve badare anche a un marito disoccupato dalla nascita (mia suocera mi aveva avvisato: ”il nostro è un Casato di disoccupati, non rovinarci la Dinastia!”), e a 4 figli adolescenti e scapestrati, ci avvisa che la vita non è facile in un mondo che corre sempre più veloce e in cui lei non riesce a tenere il passo. Tra strafalcioni (“ho sentito l’Ave Maria di Schumacher, che emozione”) e micro lezioni di bontà (“a me sembra che delle volte, a loro, non ci metto a posto solo la casa, ma anche i pensieri!”), Sofia ci insegna che anche un lavoro tanto umile come il suo, può diventare scuola di Vita, una vita da assaporare come “quel cono di panna che papà ci portava a mangiare la domenica pomeriggio”.

Margherita Antonelli diventa famosa grazie alle sue partecipazioni a Cielito lindo e Zelig – Facciamo cabaret: in quest’ultimo interpreta l’inarrestabile donna delle pulizie. Partecipa poi a Quelli che il calcio, dove fa l’imitazione di Recoba e ad un film con Luciana Littizzetto: ‘Ravanello pallido’. Conduce anche Zelig Women in Laugh e partecipa a Colorado Cafè. Partecipa anche alla fiction TV ‘Un ciclone in famiglia’, con Massimo Boldi. Lavora in teatro, TV e cinema. Nel 2015 l’esordio letterario con il romanzo ‘Il vestito della sposa’, per La Memoria del Mondo Libreria Editrice.

Il sito del teatro: http://www.pacta.org (R.B.)