MI SA CHE FUORI È PRIMAVERA regia di Giorgio Barberio Corsetti con Gaia Saitta PER L’ESTATE ROMANA

0
61

Il 28-29-30 Settembre 2019 alle 21 presso i Giardini di Villa Carpegna va in scena lo spettacolo “MI SA CHE FUORI E’ PRIMAVERA” tratto dall’omonimo libro di Concita Di Gregorio, con la regia di Giorgio Barberio Corsetti che vede come interprete la bravissima e intensa Gaia Saitta.

Lo spettacolo ogni giorno sarà preceduto dalle 18:30 alle 20:00  da incontri-eventi formativi sulla tematica della “VIOLENZA” (ingresso libero) alla presenza di professionisti del settore tra i quali:

la Dott.ssa Roberta Bruzzone (28 Settembre), Concita De Gregorio (29 Settembre) e Paola Natalicchio (30 Settembre).

Dimenticare, ricordare. Etimo, radice: mente, cuore.

Se dimentichi allontani dalla mente. Se ricordi riporti al cuore.

La storia di Irina Lucidi è tristemente nota alla cronaca. Irina è una donna alla quale un giorno sono sottratte dal marito le due figlie gemelle di sei anni. L’uomo si uccide e le bambine non saranno mai più ritrovate.

Cinque anni dopo la tragedia, Irina decide di raccontare la sua storia alla giornalista e scrittrice Concita De Gregorio. Dalla toccante testimonianza nasce Mi sa che fuori è primavera, libro denso e delicato della De Gregorio.

Di fronte alla perdita delle figlie, in un perenne stato di assedio come lo definisce lei stessa, Irina racconta come si ritrovi a sopravvivere alla sua vita di dopo, senza cedere alla

tentazione di sparire lei stessa.

“Io sono viva. Il dolore da solo non uccide.

C’è bisogno di essere felici per tenere testa a questo dolore inconcepibile.

C’è bisogno di paura per avere coraggio.”

“Ho pensato di aver amato molto e che non avrei amato mai più. Mi sbagliavo.”

La resistenza di Irina è un atto di amore.