Matteo Garrone rivince il Gran Premio della Giuria a Cannes

0
581

La
65° edizione del Festival di Cannes, nato nel lontano 1946, si è
conclusa domenica 27 maggio.
La
giuria, presieduta da Nanni Moretti, ha decretato la vittoria del
film “Amour”, di Michael Haneke, già vincitore tre anni fa con
“Il nastro bianco”. Il film è interpretato da Jean-Louis
Trintignant, Emmanuelle Riva e Isabelle Huppert e raccconta di una
anziana coppia dove la moglie viene colpita da un ictus.
Matteo
Garrone con il suo “Reality”, unico film italiano in concorso, ha
vinto il Gran Premio della Giuria, riconoscimento da lui già
ottenuto nel 2008 con “Gomorra”. Il film, ispirato ai reality
show, uscirà in sala in Italia a settembre.
Premiati
anche Mads Mikkelsen come miglior attore per “La caccia”, del
danese Thomas Vinterberg, Cosmina Stratan e Cristina Flutur come
migliori attrici per “Beyond the hills”, del rumeno Cristian
Mungiu.
Premio
per la regia al messicano Carlos Reygadas per “Post tenebra lux”
e premio della giuria a “The angel’s share”, dell’inglese Ken
Loach.
Grande
sconfitto quest’anno a Cannes il cinema americano.
Moltissime
le star presenti come sempre sulla Croisette: Nicole Kidman, Brad
Pitt, Antonio Banderas, Alec Baldwin, Isabelle Huppert, Bernardo
Bertolucci, il protagonista di “Twilight” Robert Pattinson e
molte altre. (R. Bocchi)
La montée des marches

L’entrata dell’hotel Carlton

Nicole Kidman e Clive Owen