Luca Ronconi al Festival della Mente

0
573

A Sarzana
(SP) dal 31 agosto al 2 settembre si è svolta la nona edizione del Festival
della Mente.
Il
festival, il primo in Europa dedicato ai processi creativi, ha visto nelle
precedenti edizioni un totale di circa 500 eventi e una media di quarantamila
presenze annue.
Uno degli
incontri più attesi di questa edizione è stato quello con Luca Ronconi. Il
regista è stato intervistato da Gianfranco Capitta, giornalista del Manifesto e
di Radio3. I due hanno appena pubblicato insieme il libro “Teatro della
conoscenza”.
Ronconi, per
molti anni direttore artistico del Piccolo Teatro di Milano, ha iniziato a
lavorare come regista nel 1963. Si è fatto conoscere nel 1969 con una
memorabile edizione teatrale dell’Orlando Furioso, che qualche anno dopo ha trasformato
in una versione televisiva e cinematografica.
Durante
l’incontro ha ricordato che prima di diventare regista per dieci anni aveva
lavorato come attore.
Inoltre ha
detto di non essere un regista-autore, bensì un regista-lettore.
Secondo
Ronconi il pubblico ideale è un pubblico che si sente libero, eventualmente
anche di abbandonare la sala durante un suo spettacolo, così come ci si sente
liberi di abbandonare la lettura di un libro. (R.B.)
Luca Ronconi e Gianfranco Capitta