Le nozze di Figaro – debutterà il direttore d’orchestra 24enne Andrea Battistoni

0
822
Le nozze di Figaro Wolfgang Amadeus Mozart
“Come lo sono i moderni mariti, per sistema infedeli, per genio capricciosi e per orgoglio poi tutti gelosi” (Le Nozze di Figaro – Atto II). La saggezza lucida e disincantata della Contessa fa scuola anche oggi e ci guida nella “folle giornata”, piena di colpi di scena, nella quale un Conte cerca di restaurare l’ormai abolito ius primae noctis. Nessuno sarà più felice e innocente come all’aprirsi del sipario.
Nello spettacolo-capolavoro di Strehler, sulla prima delle tre opere mozartiane composte su libretto di Lorenzo da Ponte, si inserisce la bacchetta di Andrea Battistoni, giovane scoperta del panorama musicale italiano, al suo debutto alla Scala.
Nel cast di esperti mozartiani spiccano Ildebrando D’Arcangelo (Figaro), Aleksandra Kurzak (Susanna), Fabio Capitanucci e Pietro Spagnoli (Il Conte d’Almaviva), all’interno dell’indimenticabile regia “a telescopio” che è un viaggio alla ricerca della verità.

Venerdì 23 marzo 2012 Il giovane maestro Andrea Battistoni debutterà sul prestigioso palcoscenico della Scala con “Le nozze di Figaro”. Nella storica edizione di Giorgio Strehler, scene di Ezio Frigerio e costumi di Vera Squarciapino.
Battistoni, classe 1987, diventerà così il più giovane dei maestri mai scesi nella buca del celebre teatro lirico, superando il primato detenuto finora da Thomas Schiffer, che nel 1955 debuttò all’opera all’età di 26 anni.