A La Spezia la terza edizione del festival ‘La Spezia Short Movie’

1
678

La terza edizione del Festival La Spezia Short Movie si svolgerà dal 2 al 4 marzo alla Spezia. Il festival, già patrocinato nelle precedenti edizioni dalla Genova-Liguria Film Commission, quest’anno si arricchisce del prestigioso patrocinio della RAI “quale riconoscimento al valore culturale e sociale della manifestazione”.

Gli ideatori del festival

Nato nel 2015 da un’idea di Daniele Ceccarini, regista, e Paola Settimini, autrice,  con l’obiettivo di creare un festival che unisca l’aspetto di ricerca a quello dell’attenzione verso i gusti del pubblico, La Spezia Short Movie si è affermato in soli due anni come una realtà culturale importante per la città e si propone di continuare a crescere e a consolidarsi a livello nazionale e internazionale, con la consapevolezza che la partecipazione culturale produce ricadute anche sul piano sociale ed economico che costituiscono un valore aggiunto per i territori. Quest’anno si arricchirà di alcune novità: la giornata inaugurale, venerdì 2 marzo alla Mediateca Regionale Ligure Sergio Fregoso, sarà dedicata ad un focus sul cinema albanese, dove il cinema da tempo sta cercando di emergere in campo internazionale, riscattandosi da un passato silenzioso e marginale. Saranno presenti come ospiti il direttore artistico del Tirana Film Festival Agron Domi, il regista Gentian Koci e lo scrittore e sceneggiatore Ylljet Alicka. Sostiene l’iniziativa anche l’Associazione At Gjergj Fishta nella figura di Julian Topcija, referente della Comunità albanese della Spezia.

Gianni Amelio

Ospite d’onore del Festival sarà il regista Gianni Amelio, al quale sabato 3 marzo verrà consegnato il Premio alla carriera. Nella mattinata il regista incontrerà gli studenti spezzini con la proiezione del film Lamerica mentre alla sera al Cinema Il Nuovo riceverà il Premio e incontrerà il pubblico, cui seguirà la proiezione de La tenerezza.  Domenica 4, alla Mediateca Regionale Ligure Sergio Fregoso, sarà dedicata alla rassegna dei cortometraggi con la proiezione dei 10 finalisti, selezionati tra 976 corti arrivati da 70 paesi, e la premiazione degli autori.

I premi assegnati sono: miglior regia, miglior fotografia, miglior attore, miglior attrice, miglior sceneggiatura, miglior corto in assoluto. Nelle sue prime due edizioni il Festival, è stato molto partecipato dal pubblico che ha letteralmente riempito la sala del Cinema Il Nuovo dove si sono svolte le proiezioni e la premiazione e ha registrato la partecipazione di oltre 400 opere di registi italiani e stranieri. Alla prima edizione 2016 ha partecipato il noto storico del cinema Adriano Aprà, alla seconda edizione 2017 l’attore Alessandro Haber. La direzione artistica è affidata a Paola Settimini e allo sceneggiatore Paolo Logli. Presidente del premio è il regista Daniele Ceccarini, presidente di giuria è il docente universitario di Storia del Cinema Roberto Danese. La giuria è composta da Silvano Andreini (presidente dell’Associazione Culturale Film Club Pietro Germi, che gestisce a La Spezia il cinema Il Nuovo), Silvia Badon (studiosa di cinema balcanico), Lisa Castagna (regista), Roberto Di Maio (attore), Marco Ferrari (giornalista, scrittore e autore televisivo), Alberto Grassi (Presidente del Circolo Culturale Fantoni), Massimo Olcese (attore), Giovanna Servettaz (autrice), Leonardo Rosi (compositore e arrangiatore di musica da film),  Matteo Taranto (attore), Fulvio Wetzl (regista), Dario Vergassola (comico e attore).

Il regista vincitore del miglior corto in assoluto di ogni edizione partecipa in qualità di giurato l’anno successivo.

Il programma

Da questa terza edizione verrà assegnato anche un Premio della Stampa da una giuria apposita composta da giornalisti collaboratori di testate italiane e straniere media partner del festival. Verrà assegnato anche il Premio Diari di Cineclub, periodico di cultura e informazione cinematografica, prestigioso partner del Festival.  (R.B.)