La galleria Davico propone una personale di 36 opere di Max Ferrigno,giovane artista di Casale Monferrato

0
570

“Una scommessa in realta per la galleria Davico: Max ha operato fino ad ora nell’ambito della corrente del pop surrealism, legato quindi ai cartoon cinematografici, all’oggettistica “futile”, ai simboli alchemici, ai giocattoli, alla musica punk ed ai fumetti “underground”, tutte cose lontane dalla linea del “grottesco, surreale fantastico” che contraddistingue la galleria.

 


I personaggi inventati per questa personale sono quanto di più grottescamente pop potesse nascere dall’estro e dalla fantasia onirica di Max.
E tutte legate fra loro da un fil rouge costituito da colature di cioccolato gianduja che ciascuno potrà scoprire in ogni quadro, quasi un “marchio” di fabbrica, una “firma” evidente o nascosta, forse con l’obiettivo di addolcire questo viaggio “piemontese” all’insegna di un popolo di figure apparentemente crudeli, ma sostanzialmente allegre e spensierate…..
Benvenuti al Circo Massimo !……Che lo spettacolo abbia inizio!… “