Conclusa la 70esima edizione del Festival di Cannes

0
582

Al Festival di Cannes tante le star della 70esima edizione, in programma dal 17 al 28 maggio 2017, a partire dalle giurie, composte tra gli altri da Pedro Almodóvar (presidente), Jessica Chastain, Will Smith, Paolo Sorrentino, Uma Thurman.

Madrina la nostra Monica Bellucci, affascinante protagonista delle cerimonie di apertura e chiusura del Festival il 17 e 28 maggio. Presente sulla Croisette anche Claudia Cardinale, protagonista del manifesto di Cannes 70.

Film di apertura, fuori concorso, “Les fantomes d’Ismael” di Arnaud Desplechin che ha portato sulla Montee des Marches Marion Cotillard, Charlotte Gainsbourg, Louis Garrel e Alba Rohrwacher.

Regina indiscussa di questa edizione Nicole Kidman, presente a Cannes con tre film, di cui due in concorso: “L’inganno” di Sofia Coppola, “The Killing of a Sacred Deer” di Yorgos Lanthimos e una serie tra gli eventi speciali. La Kidman ha ricevuto un premio speciale per i 70 anni del Festival.

Nicole Kidman

Tantissimi gli ospiti per l’edizione dei 70 anni: Clint Eastwood, che fu presidente della giuria nel 1994, Jane Campion, la sola regista donna ad aver vinto la Palma d’Oro (nel 1993 per ‘Lezioni di piano’), David Lynch, vincitore della Palma d’Oro nel 1990 con ‘Cuore selvaggio’ e come miglior regista nel 2001 per ‘Mulholland Drive’, Alejandro Inarritu, Alfonso Cuaròn e moltissimi altri.

L’Italia non era presente nel concorso principale, ma aveva parecchi film nelle altre sezioni.

In Un certain regard erano presenti ‘Fortunata’, di Sergio Castellitto, con Jasmine Trinca, Stefano Accorsi, Alessandro Borghi, Edoardo Pesce e Hanna Schygulla, uscito nelle sale italiane contemporaneamente al festival. Il film ha valso a Jasmine Trinca il premio come miglior attrice. Nella stessa sezione anche ‘Dopo la guerra’, di Annarita Zambrano, con Barbora Bobulova e Giuseppe Battiston.

Jasmine Trinca

Alla Quinzaine des réalisateurs ‘Cuori puri’, di Roberto De Paolis, con Barbora Bobulova, Stefano Fresi ed Edoardo Pesce, “L’intrusa”, di Leonardo Di Costanzo, ‘A ciambra’, di Jonas Carpignano, vincitore del premio Europa Cinemas Label, che gli permetterà di ricevere il sostegno dell’Europa Cinemas Network.

Alla Semaine de la critique ‘Sicilian ghost story’, di Fabio Grassadonia e Antonio Piazza.

La Palma d’Oro della 70esima edizione del Festival è andata al film svedese ‘The square’ di Ruben Ostlund.

Gran Premio della Giuria a ‘120 bettements par minute’ di Robin Campillo.

Miglior regista Sofia Coppola per “L’inganno”.

Miglior attore Joaquin Phoenix per ‘You were never really here’ di Lynne Ramsay.

Miglior attrice Diane Kruger per ‘Aus dem nichts’ di Fatih Akin. (R. Bocchi)