Claudio Santamaria e Filippo Nigro a teatro in “Occidente solitario”

0
521

Dal 29 gennaio al 10 febbraio al
Teatro Tieffe di Milano sono in scena Claudio Santamaria e Filippo Nigro in
“Occidente solitario”, di Martin McDonagh, autore inglese di origine irlandese,
nato nel 1970. Al loro fianco Massimo De Santis e Azzurra Antonacci. La regia è
di Juan Diego Puerta Lopez.
La pièce mette in scena due
fratelli in conflitto dopo la morte del padre, nell’impossibilità di vivere
senza dispute e aggressioni in un’atmosfera quotidiana fatta di litigi e
piccole vendette. Uno dei fratelli pensa solo a marcare con la sua iniziale
tutto quello che c’è in casa, per sottolineare all’altro quali sono le sue
proprietà: dalla collezione di statuine religiose, fino alla stufa a legna di
cui controlla l’uso. L’altro pensa solo a scroccare cibo, partecipando ai
funerali per i buffet o, meglio ancora, facendo dispetto al fratello mangiando
i suoi pacchetti di patatine. Frequentatore assiduo della casa è il giovane
prete locale, fragile e debole. Beve come una spugna e cerca invano di
appianare la relazione tra i due fratelli, temendo che le loro piccole liti
sfocino in una strage irreparabile. Ma i suoi consigli non saranno mai
ascoltati. L’unica figura femminile è una giovane donna, chiamata Ragazzina,
che fa il corriere del villaggio, vendendo whisky a domicilio. Giocando con una
miscela toccante di ingenuità e di malizia, tenta di confortare il prete, ormai
prossimo al fallimento nella sua missione di dare forza e speranza ai parrocchiani.
Claudio Santamaria, attore di
cinema, TV e teatro, è noto soprattutto per i suoi ruoli ne “L’ultimo bacio” e
“Baciami ancora”, di Gabriele Muccino, “Romanzo criminale”, di Michele Placido,
“Diaz”, di Daniele Vicari, oltre che per un piccolo ruolo in “007 Casino
Royale” e nella fiction su Rino Gaetano.
Filippo Nigro si è fatto notare al cinema ne “La finestra di fronte”, di Ferzan Ozpetek, in “Diverso da chi?”, al fianco di Luca Argentero e Claudia Gerini, in “ACAB-All cops are bastards” e nella serie TV “R.I.S.”. (R.B.)