Auditorium Parco della Musica | Sala Petrassi 4 gennaio 2018 | h 21 TOSCA in STO CORE MIO notturno napoletano per Roberto Murolo

0
381

Uno spettacolo pieno di gratitudine e sentimento. Dopo il successo di Appunti Musicali dal Mondo: confini e sconfini del suono della voceTosca prosegue il suo viaggio lungo i territori del teatro- canzone e, toccando sponde linguistiche tra le più distanti, riparte dal palco dell’Auditorium Parco della Musica di Roma con una prospettiva sulla musica napoletana. Un nuovo imperdibile concerto dal titolo ‘Sto core mio. Notturno napoletano per Roberto Murolo, un omaggio a uno dei più raffinati interpreti della canzone napoletana e alla musica partenopea con la partecipazione di alcuni artisti d’eccezione come Joe Barbieri, Maria Pia De Vito, Enzo Gragnaniello, Giovanni Truppi.

Sono ospiti legati al grande Maestro Murolo non solo da comuni radici partenopee, ma soprattutto da una profonda stima e affinità artistica spiega Tosca – Sono onorata di ospitare per questa serata speciale, insieme alla mia band, due amici di sempre come Enzo Gragnaniello, che più di tutti ha collaborato con Murolo fino alla fine, Joe Barbieri, che considero l’erede di una certa filosofia “muroliana”, e altri due straordinari colleghi con cui condividerò per la prima volta il palco: Maria Pia De Vito, regina del jazz italiano, e Giovanni Truppi, grande protagonista della scena indipendente italiana.

Nella messa in scena, curata da Massimo Venturiello, non mancheranno momenti di gioco musicale con macchiette, rarità con alcune delle più belle canzoni partenopee tradotte in altre lingue e brani estratti dall’ultimo album appena uscito Appunti Musicali dal Mondo (Leave Music- Officina Teatrale /Sony Classical).

Si passa da Il canto delle lavandaie del Vomero a Te voglio bene assaje, da E allora? a Serenata napolitana e a Cantava, un inedito scritto da Enzo Gragnaniello poco prima della morte di Murolo e a lui dedicato, fino ad arrivare alla più antica melodia, un gioiello di Di Lasso del 1550, Sto core mio, che dà il titolo al live e che Tosca esegue in un emozionante “duetto” con la voce di Murolo registrata.

Dopo aver ricordato la musica romana e Gabriella Ferri, con questo nuovo viaggio Tosca rende omaggio a un artista che – come spiega nelle note – ho conosciuto, un uomo capace di interpretare la musica napoletana in maniera distinta ed elegante, quasi da crooner, rendendola semplice ed immediata. La sua è un’esecuzione limpida, capace di arrivare all’essenza del segreto che essa racchiude.

Il concerto è realizzato con il Patrocinio Morale della Fondazione Roberto Murolo.

Si ringrazia in particolare Nando Coppeto, per il sostegno e la consulenza prestata insieme a Renzo Arbore nella scelta di buona parte del repertorio del concerto.

Un grazie speciale al Maestro Antonio De Lucia di “L’Arte della Tammorra” per le splendide tammorre realizzate per la scenografia.

Ospiti d’eccezione

Joe Barbieri | Maria Pia De Vito | Enzo Gragnaniello | Giovanni Truppi

Tosca                                         voce

Giovanna Famulari                      pianoforte, violoncello e voce

Massimo De Lorenzi                    chitarra

Ermanno Dodaro                        contrabbasso, chitarra

Emanuele Buzi                           mandolino

Valdimiro Buzi                           mandolino, mandola

Alessia Salvucci                        percussioni

Auditorium Musica per Roma

www.auditorium.com

Biglietti: 20 € + diritti di prevendita

Biglietteria 892.101 aperta tutti i giorni dalle ore 11 alle 20

24 dicembre ore 11-14

31 dicembre ore 11-20

1 gennaio ore 12-20