Amore e Psiche esposti a Milano a Palazzo Marino

0
675
Dal 1 dicembre 2012
al 13 gennaio 2013 a Milano, a Palazzo Marino, in Piazza della Scala, sono
esposte due opere dal Museo del Louvre: la statua di “Amore e Psiche stanti”,
di Antonio Canova (1797) e la tela “Psyché et l’Amour”, di Francois Gérard
(1798).
La favola di Amore e Psiche, dal libro “Le Metamorfosi” di
Apuleio, del II sec. d.C., narra la storia della giovane Psiche, la cui
indescrivibile bellezza scatena la terribile gelosia di Venere e l’amore
appassionato di Cupido. Scoperta su istigazione delle invidiose sorelle la sua
identità prima di potersi ricongiungere al suo divino consorte, è costretta a
effettuare una serie di prove, al termine delle quali otterrà l’immortalità.
Come in una sorta di percorso iniziatico, superate le prove richieste dalla
dea, Psiche giunge all’Olimpo dove sposerà il suo Amore.
Per il quinto anno
consecutivo, grazie ad Eni, Palazzo Marino ospita questo evento, che permette di
ammirare gratuitamente opere difficilmente visibili altrimenti.
La prima
esposizione, nel 2008, fu quella della “Conversione di Saulo”, di Caravaggio,
che attirò 160.000 visitatori. L’anno successivo ci fu il “San Giovanni
Battista” di Leonardo, poi “La donna allo specchio” di Tiziano. Lo scorso anno
due opere di Georges de La Tour: “L’adorazione dei pastori” e “San Giuseppe
falegname”, con una affluenza sempre crescente. Anche quest’anno gli
organizzatori sperano di superare la quota di 200.000 visitatori.
Le opere sono visibili
tutti i giorni dalle 9.30 alle 20.00, il giovedì l’apertura è fino alle 22.30.
E’ possibile entrare fino a mezz’ora prima del termine. (R.B.)
Amore e Psiche stanti
Psyché et l’Amour