AL TEATRO QUIRINO 8 E 9 MAGGIO “LETIZIA VA ALLA GUERRA, la sposa e la puttana di Agnese Fallongo con Agnese Fallongo e Tiziano Caputo regia di ADRIANO EVANGELISTI.

0
732

Approda al Teatro Quirino “LETIZIA VA ALLA GUERRA, LA SPOSA E LA PUTTANA” un vero gioiello di teatro, scritto dalla giovane talentuosa Agnese Fallongo  che recita e canta insieme ad un’altro giovane attore/musicista talentuoso Tiziano Caputo, che ha anche arrangiato le musiche dello spettacolo e in scena suona piu’ strumenti che fanno da colonna sonora alle due storie.  La  bella regia di Adriano Evangelisti è semplice, ma ricca ed efficace, riesce ad esaltare le qualità del testo e della bravura degli attori. Ho avuto modo di vederlo qualche mese fa al Teatro Lo Spazio,  è uno spettacolo incalzante, coinvolgente, che cattura continuamente il sorriso, ma allo stesso tempo commuove e ti tocca profondamente. In questa occasione gli spettatori assisteranno allo spettacolo sul palcoscenico del Teatro Quirino in un numero limitato di 100 spettatori. Questo è il buon teatro, quello da non perderere!

Due guerre mondiali, due grandi donne: uno stesso nome, un unico destino.

Letizia va alla guerra è un racconto di tenerezza e verità.

Due donne del popolo, travolte entrambe dalla guerra, che si ritroveranno a sconvolgere le proprie vite e a compiere, in nome dell’amore, piccoli grandi atti di coraggio.

Letizia è una giovane sposa, partita dalla Sicilia per il fronte carnico, nella speranza di ritrovare suo marito, chiamato alle armi il giorno delle nozze. La morte sorprenderà i due innamorati prima che possano rincontrarsi, come accadde a tante giovani coppie nel corso della Prima guerra mondiale.

La seconda Letizia, invece, è un’orfanella cresciuta a Latina dalle suore e che al compimento della maggiore età vedrà l’Italia entrare in guerra nel secondo conflitto mondiale. La richiesta di personale femminile per il contesto bellico la condurrà a Roma piena di speranze e aspettative. Ma il destino la costringerà a svolgere “un impiego” di tutt’altra natura.

Due storie di vita, narrate rispettivamente in dialetto siciliano e romano, che si susseguono come due capitoli di un unico racconto. Impreziosito da musiche e canzoni popolari eseguite dal vivo, prende vita un brillante, doppio “soliloquio dialogato” in un susseguirsi di situazioni dal ritmo incalzante in cui spesso una lacrima lascia il posto al sorriso.

 

INFO

botteghino 06.6794585

mail biglietteria@teatroquirino.it

segreteria 06.6783042 int.1

mail segreteria@teatroquirino.it

PREZZI

posto unico € 10