Exclusive Content:

Al Teatro Palladium di Roma dal 16 dicembre PROMETEO di Eschilo con Edoardo Siravo Adattamento e Regia Patrick Rossi Gastaldi

Dal 16 al 19 dicembre al Teatro Palladium Edoardo Siravo diretto da Patrick Rossi Gastaldi con Carlo Di Maio, Silvia Siravo, Gabriella Casali e Alessandro D’Ambrosi, rivive il dramma di colui che donò il fuoco agli uomini Prometeo. 

Prometeo è il dio amico degli uomini e loro benefattore, il Titano che li favorisce dando loro il fuoco contro il volere di Zeus. Il fuoco significa il sapere e Zeus rappresenta lo status quo, la situazione dominante dell’Occidente attuale. Prometeo «colui che riflette prima», il Titano che ama il genere umano, altro non è se non la metafora d’una lotta inesausta, identica a se stessa nell’apparente trascorrere del tempo: lotta contro il potere dei pochi, affidato all’ignoranza dei molti. Ed è questo il segreto che Prometeo ha carpito ai numi: senza il fuoco della conoscenza lo sfruttato è il miglior alleato dello sfruttatore, perché non ha coscienza dei diritti.

Prometeo non è un solo mito, è un modo d’essere dell’uomo nella storia di tutti i tempi. Come un passero intrappolato, piuttosto che vivere in gabbia si rompe le ali contro le sbarre per riconquistare la libertà di volare, così l’uomo sfida le imposizioni e mette in gioco la vita, se il potere prova a imporgli un’ideologia di annientamento della sua libertà di scelta. Prometeo è dunque il fiero eroe ribelle alla tirranide, dotato di una fede incrollabile nell’uomo.

Note di regia

Dopo la rivolta di Zeus contro il padre Crono e la guerra che ne segue, Zeus si insidia al potere e annienta i suoi oppositori. Prometeo, per aver donato il fuoco agli uomini, subisce la sua collera e viene incatenato ai confini della terra nella regione della Scizia e il suo fegato sarà divorato in eterno da un’aquila famelica.  Il dramma, interamente statico, mette in scena Prometeo di fronte a diversi personaggi divini, senza mai presentare un confronto diretto tra Zeus e il Titano. La Centralità di Prometeo in tutta l’opera è costante: un ribelle contro Zeus e i nuovi Dei che piegano ogni cosa alla loro volontà. Il protagonista appare così portatore di un valore che non può non suscitare simpatia nello spettatore: la solidarietà verso agli uomini e la volontà di aiutarli a progredire facendo loro conoscere il fuoco. L’identificazione del pubblico in Prometeo avviene in quanto il Titano, come l’uomo, aspira ad un “di più” che non gli è concesso. È un eroe confinato in un sistema di valori arcaici, dove l’ambizione a quel “di più” è considerata un atto intollerabile di superbia e tracotanza. L’adattamento tende ad essere più diretto possibile, senza però togliere alcuni misteri che le parole sanno suscitare, per incantare, sognare, pensare, senza sconvolgere pensieri aulici e poetici che l’autore ci tramanda. Una domanda sorge ora, nel 2020: merita l’uomo questo supplizio atroce, senza pace e senza fine, che Prometeo, innamorato dell’umano, subisce? – Patrick Rossi Gastaldi

BIGLIETTERIA PALLADIUM

Intero 18€; ridotto 12€; ridotto studenti 8 €

Mail:biglietteria.palladium@uniroma3.it– Tel. 06 57 332768

La biglietteria del Teatro apre due ore prima dell’inizio dello spettacolo.

Prevendite online su www.boxol.it

Latest

Al Teatro Menotti di Milano la Rassegna ‘Contemporanea 2022’

Contemporanea 2022, dal 18 maggio al 26 giugno, un...

E’ in arrivo il premio cinematografico ‘Vespertilio Awards’

Il Vespertilio Awards è un riconoscimento cinematografico italiano del...

Al Teatro Filodrammatici di Milano ‘Il turista’

Dal 28 aprile al 15 maggio 2022 è in...

Al Teatro Manzoni di Milano Max Angioni in ‘Miracolato’

Il 18 maggio, 31 maggio e 1 giugno 2022...

Newsletter

spot_img

Don't miss

Al Teatro Menotti di Milano la Rassegna ‘Contemporanea 2022’

Contemporanea 2022, dal 18 maggio al 26 giugno, un...

E’ in arrivo il premio cinematografico ‘Vespertilio Awards’

Il Vespertilio Awards è un riconoscimento cinematografico italiano del...

Al Teatro Filodrammatici di Milano ‘Il turista’

Dal 28 aprile al 15 maggio 2022 è in...

Al Teatro Manzoni di Milano Max Angioni in ‘Miracolato’

Il 18 maggio, 31 maggio e 1 giugno 2022...
Francesco
Collabora con il Blog checedinuovo dal 2015. Nato a Pesaro, la città di Gioacchino Rossini. Attore formato in primis nella Scuola di Beatrice Bracco a Roma, e all'Actor Center di Michael Margotta. Scopre la sua passione per la recitazione passando per la danza, con la quale inizia a muovere i "suoi primi passi" nel mondo dello spettacolo. Negli anni ha maturato numerose esperienze lavorative passando dalla prosa al musical, dalla fiction a qualche lavoro nel cinema, oltre a numerosi spot pubblicitari.
spot_imgspot_img

Al Teatro Menotti di Milano la Rassegna ‘Contemporanea 2022’

Contemporanea 2022, dal 18 maggio al 26 giugno, un festival dedicato alla creatività giovanile che coinvolgerà diversi linguaggi artistici: teatro, danza, musica, arte visiva,...

E’ in arrivo il premio cinematografico ‘Vespertilio Awards’

Il Vespertilio Awards è un riconoscimento cinematografico italiano del panorama Horror, Giallo, Thriller, Noir, Fantascientifico, Dark Fantasy e Fantastico. È assegnato da Ore D’orrore, 1º...

Al Teatro Filodrammatici di Milano ‘Il turista’

Dal 28 aprile al 15 maggio 2022 è in scena a Milano al Teatro Filodrammatici Il turista, di Bruno Fornasari, che ne cura anche...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: