Al Teatro Martinitt di Milano ‘Mumble mumble…’

0
127

Dal 16 ottobre al 1° novembre 2020 a Milano al Teatro Martinitt va in scena lo spettacolo di Emanuele Salce e Andrea PergolariMumble mumble…ovvero confessioni di un orfano d’arte”, regia di Timothy Jomm.

Dopo oltre cinquecento repliche e dieci anni di applausi e apprezzamenti dalla critica nazionale arriva il racconto ironico, dissacrante, intimo e coraggioso di Emanuele Salce che narra impudicamente le vicende di due funerali e mezzo (e le gesta dei protagonisti che in quei giorni si distinsero…). 

Nel primo racconto si narra il giorno del funerale di suo padre Luciano, quando aveva poco più di vent’anni e, reduce da una nottata di eccessi etilici, si trovò a dover gestire da solo l’accadimento affrontando, nelle condizioni peggiori, una realtà a lui sconosciuta ed assai scomoda fra para-parenti a caccia di lascito, addetti alle onoranze funebri che lo inseguivano con cataloghi di bare e la ragazza per cui spasimava che non gli si concedeva. 

Nel secondo, si rivive il giorno della scomparsa di Vittorio Gassman, marito di sua madre, episodio vissuto da trentenne più lucido e consapevole, in cui si assiste ad un vero e proprio Carnevale del sacro e del profano, fra autorità politiche improbabili e presenzialisti d’ogni risma, dolori veri e presunti, per concludere il tutto con la semifinale degli Europei del 2000 Olanda – Italia con scene da stadio. 

Nel terzo (metaforicamente) il suo: vissuto attraverso l’incontro con una bionda australiana e una défaillance occorsagli in un museo di Sydney, con un finale in crescendo, fino a giungere ad una vera e propria liberazione non solo simbolica. 

E’ intensa e densa di emozioni la storia di Emanuele Salce e inevitabilmente permea le sue opere, sul palco così come sul grande schermo. Figlio del noto attore e regista Luciano, ne eredita il talento e la carriera, coltivati poi da un’altra stella del cinema e del teatro italiani, quel Vittorio Gassman, secondo marito della madre Diletta D’Andrea, che l’ha cresciuto dall’età di due anni.

Salce junior si sente insomma orfano non di uno, ma di ben due padri, anche dal punto di vista artistico. Questo il tema della commedia MUMBLE MUMBLE, scritta a quattro mani con Andrea Pergolari. A interpretare il testo, che narra dei funerali di Salce e Gassman con i loro diversi contesti, è lo stesso  Emanuele, affiancato da Paolo Giommarelli. La pièce (in scena dal 16 ottobre al 1° novembre prossimi) sarà introdotta il 15 ottobre dalla proiezione (gratuita, solo su prenotazione e fino a esaurimento posti secondo le norme anti-Covid) di due docu-film realizzati sempre da Salce figlio, sulla vita e la carriera rispettivamente di Luciano Salce e Vittorio Gassman. Alla serata del 15, presentata da Franco Dassisti (giornalista, critico e curatore degli eventi cinematografici del Martinitt), parteciperà Emanuele Salce, ideatore del progetto di divulgazione dell’opera e dell’umanità dei due grandi padri suoi e del cinema italiano.

TEATRO/CINEMA MARTINITT – Via Pitteri 58, Milano Telefono 0236580010 – info@teatromartinitt.it – www.teatromartinitt.it (R.B.)