Al teatro Litta di Milano ‘Caligola’, di Albert Camus

0
1050

Dal 12 al 24 gennaio 2016 Corrado d’Elia torna a Manifatture Teatrali Milanesi con CALIGOLA, uno spettacolo cult, emozionante ed appassionato.

Tratto dall’opera di Albert Camus e accompagnato da un cast eccezionale, d’Elia adatta e mette in scena il testo con ispirata originalità, interpretando e quasi “vivendo” il ruolo del crudele imperatore, oramai folle e divorato dal dolore e dal potere politico, umanizzandone la figura.Caligola 2

La morte di Drusilla, sorella e amante, scatenerà nell’imperatore bambino, ubriaco di potere e di poesia, il desiderio di capovolgere l’ordine della natura, conquistando l’impossibile.
Uno spettacolo che sorprende e commuove, dove tutto è scoperto sentimento e stralunante malinconia. Una regia graffiante ed ironica dal montaggio quasi cinematografico, piena di inventiva, di soluzioni sceniche originali e di suggestioni visive che ci restituiscono un Caligola postmoderno ed ironico.

Caligola 5
CALIGOLA di Albert Camus – adattamento e regia Corrado d’Elia – assistenti alla regia Marco Brambilla e Marco Rodio – con Corrado d’Elia, Giovanna Rossi, Alessandro Castellucci, Andrea Bonati,
Marco Brambilla, Cristina Caridi, Giovanni Carretti, Andrea Tibaldi, Gianni Quillico, Marco Rodio, Chiara Salvucci – traduzione Franco Cuomo – scene Fabrizio Palla – foto di scena Angelo Redaelli.

Corrado d’Elia è uomo di teatro a tutto tondo, attore, regista, drammaturgo, ma anche ideatore ed organizzatore di eventi e rassegne culturali, nasce a Milano e studia teatro presso la Scuola d’Arte Drammatica Paolo Grassi. Nel 1995 fonda il progetto Teatri Possibili: Compagnia, Scuola, Circuito ed Ente di produzione ed organizzazione teatrale. Dal 1998 è direttore del Teatro Libero di Milano.
Tra gli spettacoli prodotti dalla Compagnia Teatri Possibili/Teatro Libero, è attore e regista de: Le nozze dei piccoli borghesi di Bertolt Brecht, Cyrano di Bergerac di Edmond Rostand, Otello di William Shakespeare, Caligola di Albert Camus, Macbeth di William Shakespeare, Amleto di William Shakespeare, Novecento di Alessandro Baricco, Don Giovanni (di cui è anche autore), Riccardo III di William Shakespeare, La locandiera di Carlo Goldoni, La leggenda di Redenta Tiria di Salvatore Niffoi, Notti Bianche da Le notti bianche di Fëdor Michajlovič Dostoevskij.
Nel giugno 2002 vince il Premio Hystrio – Provincia di Milano. Nel settembre 2007 gli viene assegnato il premio Franco Enriquez per il Teatro. Nel 2009 vince il prestigioso premio internazionale Luigi Pirandello. Nel 2010 riceve il Premio della Critica Italiana come una delle figure più complete dell’attuale panorama teatrale italiano.

Corrado d'Elia
Corrado d’Elia

Albert Camus, romanziere, drammaturgo, saggista e giornalista, è stato una figura preminente della letteratura francese. Insieme con Sartre è annoverato tra i padri dell’esistenzialismo ateo. Nato sulla costa orientale dell’Algeria e morto nel 1960 in un incidente stradale nel nord della Francia, è stato tra gli intellettuali francesi che hanno dominato la scena nella prima metà del secolo. L’uomo, con i suoi turbamenti di fronte all’esistenza e al destino assurdo e inevitabile, rappresenta il filo rosso che tiene assieme i suoi scritti, saggi e romanzi. Tra questi Lo straniero (1942) e La peste (1947), venduto in oltre 160mila copie nei primi due anni e premiato con il Prix de la Critique. Ha ricevuto il Premio Nobel per la letteratura nel 1957. Tra i testi per il teatro ricordiamo: Caligola (1944), Il malinteso (1944), Lo stato d’assedio (1948) e I giusti (1950).

IMG_5914

Biglietti e abbonamenti sono acquistabili sul sito www.mtmteatro.it

Teatro Litta – Corso Magenta 24, Milano – Tel. 02 86 45 45 45     (R.B.)