Al cinema ‘Guida romantica a posti perduti’, con Clive Owen e Jasmine Trinca

0
142

Arriva al cinema “Guida romantica a posti perduti”,  il nuovo film di Giorgia Farina, con Clive Owen, Jasmine Trinca, Irène Jacob, Andrea Carpenzano. Il film, presentato come Evento Speciale alle Giornate degli Autori del Festival di Venezia, sarà in sala dal 24 settembre, distribuito da Lucky Red.

Un insolito road movie attraverso l’Europa alla ricerca di luoghi dimenticati durante il quale una coppia di sconosciuti, entrambi intrappolati in una quotidianità bugiarda, viene a patti con il proprio passato.

«Una storia piccola, leggera e intima – spiega la regista Giorgia Farina – lo sfioramento di due anime alla ricerca della chiave di lettura della loro esistenza. Come narratrice il mio desiderio è quello di risvegliare nel pubblico la curiosità e la necessità di concedersi un viaggio alla ricerca dei propri posti perduti nascosti tra le pieghe della vita».

Benno e Allegra, lui ha superato i cinquanta, è inglese e beve come un dannato, lei, vent’anni di meno è una blogger di viaggi, con molta fantasia. Entrambi vivono mentendo e non hanno alcuna intenzione di cambiare. Vicini di casa senza essersi mai conosciuti, fino al giorno in cui lui sbaglia pianerottolo e tutto cambia. Il caso porta la strana coppia in una fuga verso posti perduti o dimenticati dove sostenendosi a vicenda i due si riscoprono l’una grazie all’altro.

Clive Owen e Jasmine Trinca

Giorgia Farina (1985) ha debuttato con ‘Amiche da morire’ (2013), con Claudia Gerini, Cristiana Capotondi e Sabrina Impacciatore. Nel 2015 ha diretto ‘Ho ucciso Napoleone’, con Micaela Ramazzotti, Libero De Rienzo e Adriano Giannini.

Clive Owen (1964) è stato candidato all’Oscar come attore non protagonista per ‘Closer’, (2004), con Julia Roberts. Tra i suoi maggiori successi ‘King Arthur’ (2004), ‘Inside man’ (2006), ‘Valerian e la città dei mille pianeti’ (2017).

Jasmine Trinca (1981) si è fatta notare ne ‘La stanza del figlio’ (2001), di Nanni Moretti. I suoi film più noti sono ‘Un giorno devi andare’ (2013), ‘Miele’ (2013), ‘Nessuno si salva da solo’ (2015). Con ‘Fortunata’ (2017) e ‘La dea fortuna’ (2019) ha vinto 2 David di Donatello. (R. Bocchi)