Al cinema ‘Colette’, con Keira Knightley

0
513

Arriva nelle sale il film Colette, di Wash Westmoreland, con Keira Knightley e Dominic West.

Il film è la storia di Sidonie-Gabrielle Colette, l’autrice più innovativa e spregiudicata della Belle Époque parigina. Nata e cresciuta in un piccolo centro della campagna francese, Colette arriva nella Parigi di fine Ottocento dopo aver sposato Willy, un ambizioso impresario letterario. Affascinata dalla vivacità intellettuale dei salotti della capitale e spinta a scrivere dal marito, Colette riprende i suoi scritti di scuola e dà alla luce una serie di libri pubblicati con il nome di Willy. I romanzi diventano ben presto un fenomeno letterario e la loro protagonista – Claudine – un’icona della cultura pop parigina, oltre che un simbolo di libertà femminile. Mentre cresce insieme alla sua Claudine, diventando sempre più consapevole di se stessa, Colette decide di porre fine al suo matrimonio e inizia una battaglia per rivendicare la proprietà delle sue opere e guadagnare la sospirata emancipazione sociale.

Keira Knightley e Dominic West

Fin dal momento della sua ascesa al successo – a tratti famigerato – nella Francia di inizio ventesimo secolo, Sidonie-Gabrielle Colette è stata un’affascinante fonte di ispirazione per innumerevoli lettori. A lungo sfruttata dal marito, Henry Gauthier-Villars (noto a tutti come ‘Willy’), fu inizialmente spinta a pubblicare i fortunati romanzi semi-autobiografici della serie Claudine col nome di lui, ma col tempo trovò la forza di rompere questo legame malsano e acquisì finalmente una notorietà propria. Chéri (1920) e Gigi (1944) furono infatti pubblicati entrambi sotto il suo vero nome, e furono tanto acclamati dal pubblico che quest’ultimo, nel 1958, fu trasformato dalla MGM in un musical oggi diventato celeberrimo. “Era sempre un passo avanti agli altri”, dice il regista Wash Westmoreland, riferendosi in particolare al coraggio con cui Colette esponeva, attraverso velati riferimenti, elementi spesso scandalosi della sua vita personale. Per quasi vent’anni Colette ha affascinato ed ispirato il regista dello Yorkshire. “Per molti anni ho lavorato con il mio partner Richard Glatzer”, dice, “Eravamo co-autori, co-registi e compagni di vita. Intorno al 1999, Richard cominciò a leggere Colette – i suoi romanzi, ma anche varie biografie – e mi convinse a fare lo stesso. Capimmo che poteva venirne fuori un grande film, specialmente se incentrato sul suo primo matrimonio. Era un periodo davvero cruciale, l’inizio dell’era moderna: si assisteva a movimenti tettonici nella definizione dei ruoli di genere, le donne chiedevano maggior potere in ogni ambito e gli uomini resistevano con tutta la loro forza. Tutto ciò sembrava essere rappresentato alla perfezione dal matrimonio tra due personaggi formidabili Colette e Willy”.

Keira Knightley

Keira Knightley è un’attrice di fama internazionale, totalmente dedicata alla sua arte e capace di mettersi in gioco in ogni nuovo ruolo. Oltre ad essere la protagonista nel nuovo film di Wash Westmoreland COLETTE, nel 2018 Keira ha lavorato a varie altre produzioni come THE AFTERMATH, di James Kent, accanto ad Alexander Skarsgard e LO SCHIACCIANOCI E I QUATTRO REGNI, la produzione Disney co-diretta da Lasse Halstrom e Joe Johnston, dove appare nel ruolo della ‘Fata Confetto’ al fianco di Morgan Freeman e Helen Mirren. L’ultimo film di Keira, ora in post-produzione, è OFFICIAL SECRETS, di Gavin Hood, dove la vedremo insieme a Matt Smith. Keira era apparsa accanto a Benedict Cumberbatch in THE IMITATION GAME, di Morten Tyldum, nel ruolo di ‘Joan Clarke’ per il quale è stata nominata nella categoria Migliore Attrice Non Protagonista per l’Oscar, il BAFTA Award, il Golden Globe Award e lo Screen Actors Guild Award. La sua interpretazione in ORGOGLIO E PREGIUDIZIO, acclamata dalla critica, le è valsa le nomination all’Oscar e al Golden Globe per Migliore Attrice Protagonista; inoltre, ha ricevuto nomination al BAFTA e al Golden Globe per il suo ruolo in ATONEMENT. Entrambi i film sono a firma del regista Joe Wright, con il quale ha lavorato anche in ANNA KARENINA. Keira ha impersonato inoltre ‘Elizabeth Swann’ ne I PIRATI DEI CARAIBI, il grande successo della Disney, accanto a Johnny Depp e Orlando Bloom. Il franchise di questa fortunata serie include I PIRATI DEI CARAIBI: LA MALEDIZIONE DELLA PRIMA LUNA; I PIRATI DEI CARAIBI: LA MALEDIZIONE DEL FORZIERE FANTASMA; I PIRATI DEI CARAIBI: AI CONFINI DEL MONDO, e l’ultimo uscito I PIRATI DEI CARAIBI: LA VENDETTA DI SALAZAR.

La carriera di Keira ebbe inizio in TV, dove la giovane attrice apparve in varie serie della BBC. Oltre alle esperienze cinematografiche e televisive, Keira ha calcato le scene di molti teatri. Ha fatto il suo debutto nel West-End di Londra, nella revisione di Thea Sharrock de IL MISANTROPO di Molière, per il quale ha ricevuto una nomination come Migliore Attrice Non Protagonista al Laurence Olivier Award. Successivamente, è apparsa in THE CHILDREN’S HOUR, di Ian Rickson, fino ad approdare per la prima volta a Broadway in TERESA RAQUIN, di Even Cabnet. (R.B.)