A Milano si è rialzato il sipario sul TEATRO LIRICO GIORGIO GABER

0
170

Con l’Open day di sabato 18 e domenica 19 dicembre 2021 (oltre 10.000 visitatori) il Teatro Lirico Giorgio Gaber di Milano è tornato ufficialmente in scena. Dopo una sosta forzata durata 22 anni, uno dei luoghi simbolo della cultura e dello spettacolo italiano è nuovamente protagonista.
Il teatro, rinnovato attraverso innovazioni tecnologiche di ultima generazione, può ospitare 1.400 posti a sedere: 700 in platea, 110 palchetti e 590 tra galleria e balconata.

L’obiettivo è quello di coinvolgere il maggior numero di persone, di tutte le età, con un programma molto ricco e vario che spazia dalla prosa alla lirica fino alla commedia e al jazz passando anche dai concerti di musica leggera.
Artefice della riapertura del Lirico è Stage Entertainment (leader internazionale nella produzione di musical e gestore di 17 teatri in Europa) guidata nel nostro Paese dall’amministratore delegato per l’Italia Matteo Forte che – a Milano – ricopre anche il ruolo di direttore generale del Teatro Nazionale.

In questo percorso preziosa è la collaborazione con la Fondazione Gaber di Dalia Gaberscik e Paolo Dal Bon che hanno creduto nelle potenzialità del progetto di Stage Entertainment.
Come consulenti artistici sono stati coinvolti nomi importanti dello spettacolo: innanzitutto il grande Renato Pozzetto che, con la sua esperienza, darà un contributo fondamentale anche oltre la comicità. E ancora il rapper, cantautore e produttore discografico J-Ax; Enrico Intra, grande esperto di jazz; Chris Baldock punto di riferimento per la danza contemporanea; Marco Pontini, vice presidente di Radioitalia; Chiara Noschese con il suo apporto insostituibile per la prosa e Roberto Favaro che, durante l’apertura al pubblico del Lirico, ha guidato l’esibizione dei giovani talenti della Civica Scuola di Musica ‘Claudio Abbado’.

Matteo Forte, Renato Pozzetto, J-Ax

In occasione della prima giornata di Open Day è stato presentato anche lo slogan che accompagnerà tutta la stagione del Lirico. Fra le oltre 3.000 proposte arrivate sulla piattaforma social www.heart-social.com , la giuria composta da Ornella Vanoni, Massimo Moratti, Renato Pozzetto, Katia Follesa, Paolo Jannacci e Dalia Gaberscik ha decretato vincitore: ‘L’illogica allegria di vivere il presente’.

“Si tratta di una grande sfida che vogliamo giocare insieme a tutti i milanesi e, più in generale, agli appassionati dello spettacolo – ha detto Matteo Forte – e non è un caso che, fin dall’inizio, si sia deciso di puntare sull’affermazione di questo luogo di cultura definendolo ‘il teatro del popolo’. Il Lirico deve essere in grado di accogliere ogni forma di arte aprendo le proprie porte a chiunque vorrà condividere le nostre proposte”.
E non è un caso che il primo spettacolo che andrà in scena sul nuovissimo palco del Lirico, dal 22 dicembre, con Ale e Franz protagonisti, si intitoli proprio ‘Comincium’. “Come l’inizio di una nuova, grande e affascinante, storia – ha continuato Matteo Forte – di un teatro che è considerato a livello internazionale un vero e proprio punto di riferimento e che cercheremo di rendere ancor più accattivante grazie a un ‘look’ tutto rinnovato che non dimentica il passato, ma è fortemente proiettato, con ottimismo e fiducia, verso il futuro”. Gli spazi dedicati al ‘food and beverage’ saranno affidati alla Holding GLQR, affermato gruppo della ristorazione che già rappresenta, con marchi come Baretto, Godo e Dry Milano, il meglio della qualità italiana dentro e fuori i nostri confini.
Radio ufficiale del teatro è Radio Italia solomusicaitaliana, a conferma del forte e duraturo legame dell’emittente con la città di Milano e la Fondazione Giorgio Gaber, alla quale la radio da anni è al fianco nella promozione delle iniziative culturali mirate alla valorizzazione dell’opera dell’artista.

LA STAGIONE DEL TEATRO LIRICO GIORGIO GABER 2021-2022

PROSA

Ale & Franz in “Comincium”Dal 22 DICEMBRE AL 9 GENNAIO

Scritto da Francesco Villa, Alessandro Besentini, Alberto Ferrari e Antonio De Santis, regia Alberto Ferrari.

Riprendiamo quel cammino che negli ultimi venticinque anni ci ha permesso di raccontarvi le nostre storie, i nostri incontri; ci ha permesso di ridere innanzitutto di noi stessi, come davanti ad uno specchio, e ci ha aiutato a condividere, con voi, la nostra comicità.
Siamo pronti
Mezza sala
Buio
Comincium! … perché ci siete mancati tanto”- Ale e Franz

Enrico Bertolino in “Instant theatre”16 GENNAIO

Enrico Bertolino sarà in scena nella triplice veste di comico, narratore ed esperto di comunicazione.

Marisa Laurito in “Così parlò Bellavista”DAL 24 GENNAIO AL 30 GENNAIO 2022

Adattamento teatrale di Geppy Gleijeses , dal film e dal romanzo di Luciano De Crescenzo “Così parlò Bellavista” il capolavoro di Luciano De Crescenzo che vedremo in versione teatrale, per la regia di Geppy Gleijeses che sarà in scena con Marisa Laurito e Benedetto Casillo.

Momenti di trascurabile (in)felicità di e con Francesco Piccolo – partecipazione speciale di Pif5 FEBBRAIO 2022

Lo spettacolo è tratto da Momenti di trascurabile felicità e Momenti di trascurabile infelicità a cui quest’anno si è aggiunto Momenti trascurabili vol. 3 (Einaudi, maggio 2020). Si tratta di un modo semplice per avere un contatto diretto e vivo con i lettori, un’occasione per far parlare i libri, con la voce inconfondibile di chi li ha scritti, coinvolgendo il pubblico in momenti trascurabili dell’esistenza quotidiana – che ci accomunano tutti in un sorriso (a volte amaro).

Virginia Raffaele in “SAMUSÀ”DAL 9 AL 2O FEBBRAIO 2022

con Virginia Raffaele, scritto da Virginia Raffaele, Giovanni Todescan, Francesco Freyrie, Daniele Prato con Federico Tiezzi, regia Federico Tiezzi, Produzione ITC2000. Virginia Raffaele torna al suo primo amore, il teatro, e lo fa con uno spettacolo completamente nuovo dal titolo Samusà. Il racconto di Samusà si nutre dei ricordi di Virginia e di quel mondo fantastico in cui è ambientata la sua infanzia reale: il luna park.

Nancy Brilli e Chiara Noschese in “MANOLA”DAL 8 AL 13 MARZO 2022

Produzione Enfi Teatro, Autore Margaret Mazzantini, Regia Leo Muscato. Due sorelle gemelle in contrasto tra loro, come due pianeti opposti nello stesso emisfero emotivo. In realtà la Manola del titolo, perennemente invocata dalle due sorelle, interlocutore mitico e invisibile, non è altro che la quarta parete teatrale. Il fiume di parole delle due protagoniste si rivolge alla loro squinternata coscienza attraverso un girotondo di specchi, evocazioni, malintesi, rivalse canzonatorie.

Lillo e Greg in “GAGMEN UPGRADE”DAL 1 AL 3 APRILE 2022

Un nuovo sfavillante “varietà” firmato Lillo e Greg che ripropone ulteriori cavalli di battaglia della famosa coppia comica, questa volta tratti non soltanto dal loro repertorio teatrale ma anche da quello televisivo e radiofonico. L’umorismo colto e sagace della storica coppia comica torna sul palco, più forte che mai, con pillole esilaranti di risate concentrate.

Federico Buffa in “AMICI FRAGILI”8 E 9 APRILE 2022

Amici Fragili è la nuova produzione teatrale che vede protagonista Federico Buffa, il più importante storyteller sportivo italiano, che racconta l’incontro tra Gigi Riva e Fabrizio De André. Prodotto da International Music and Arts, Amici Fragili è realizzato con la regia di Marco Caronna, sul palco anche in veste di musicista (chitarre, voci) insieme ad Alessandro Nidi (pianoforte), e testi di Federico Buffa e Marco Caronna. Speciale è l’intervento del musicista Paolo Fresu, che compare in Amici Fragili con un cameo sulle note della sua versione del brano No potho reposare. I visual dello spettacolo sono di Francesco Arcuri, il light designer è Francesco Trambaioli.

Geppi Cucciari in “PERFETTA”DAL 28 AL 30 APRILE 2022

Il nuovo spettacolo “Perfetta” di Geppi Cucciari è un esilarante monologo teatrale che racconta un mese di vita di una donna attraverso le quattro fasi del ciclo femminile. “Perfetta” è la radiografia sociale ed emotiva, fisica, di ventotto comici e disperati giorni della sua vita. Scrittura e regia sono di Mattia Torre, celebre sceneggiatore, autore teatrale e regista del panorama italiano.

18/12/2021 Il taglio del nastro

CONCERTI MUSICA CLASSICA

ORCHESTRA DELL’ACCADEMIA TEATRO ALLA SCALA GENNAIO-MAGGIO 2022 (5 eventi) LAFIL FILARMONICA DI MILANO (orchestra in residenza) GENNAIO-MAGGIO 2022 (5 eventi)

CONCERTI MUSICA LEGGERA

ERMAL META – 2 MARZO 2022

NOMADI “MA CHE FILM LA VITA”– 4 MARZO 2022

TIROMANCINO “HO CAMBIATO TANTE CASE”– 18 MARZO 2022

FABIO CONCATO “MUSICO AMBULANTE TOUR” – – 19 MARZO 2022

FACCHINETTI “SYMPHONY TOUR” – 29 MARZO 2022

COUNTING CROWS – 5 APRILE 2022

JOE JACKSON – 10 APRILE 2022

PFM – 21 e 22 APRILE 2022

RASSEGNA JAZZ

L’IMPROVVISAZIONE E’ IMPROVVISATA? – 17 GENNAIO 2022

L’ARTE DELL’ARRANGIATORE – 21 FEBBRAIO 2022

FRANCO AMBROSETTI TENTETS – OMAGGIO A GEORGE GRUNTZ arr. Gabriele Comeglio and FASOLI PLAYS FASOLI – 28 MARZO

BAND-BAND – LA MILANO C-JAZZ BAND INCONTRA LA VERDI JAZZ ORCHESTRA – 13 APRILE 2022

AI MILANES GHE PIASS EL GIASS – 23 MAGGIO 2022

5 concerti diretti dal Maestro Enrico Intra, il direttore aggiunto Luca Missiti e la Milano C-Jazz Band.

TEATRO ACROBATICO

SONICS – DAL 21 AL 27 MARZO

L’avventura SONICS nasce nel 2001 da un’idea di Alessandro Pietrolini e Ileana Prudente. I Sonics sono tra i primi rappresentanti italiani nel mondo del Teatro acrobatico aereo. Dal 2010 hanno calcato i palchi di tutti i più importanti teatri d’Italia con MERAVIGLIA e DUUM.

MAGIA /SPECIAL

Francesco Tesei in “TELEPATHY” 15 MARZO 2022

Nello spettacolo Telepathy Tesei incarna la fragilità della condizione dell’uomo in relazione al contesto attuale, approcciando il tema in maniera trasversale ed allegorica attraverso continui riferimenti ad un personaggio fondamentale della drammaturgia: l’Amleto, riflesso e simbolo dell’incertezza di un’epoca altrettanto sospesa tra un “prima” e un “dopo”.

DANZA CLASSICA

Il Balletto di Milano in “ANNA KARENINA”4 APRILE 2022

Da Gennaio 2022 Il Balletto di Milano avrà la residenza al Teatro Lirico Giorgio Gaber.

OPERA

LA BOHEMEDAL 16 AL 22 MAGGIO 2022

La messa in scena presso il Teatro Lirico Giorgio Gaber di Milano de La Bohème di Giacomo Puccini, oltre che il primo significativo ritorno dell’opera lirica nel riconquistato teatro milanese, rappresenta la più rilevante iniziativa per le celebrazioni del 160° anniversario della Civica Scuola di Musica Claudio Abbado. Si tratta di uno spettacolo prestigioso e di cui la Civica Abbado curerà la parte musicale coinvolgendo e portando in scena circa 150 giovani musicisti, tra voci bianche, coristi, solisti – selezionati grazie a un concorso interno della Scuola – orchestra, costituita coinvolgendo il corso di esercitazioni orchestrali e la direzione d’orchestra. La regia è affidata all’Opera Director Gianmaria Aliverta, regista lirico classe 1984, con una formazione da cantante e un ricco curriculum con opere importanti sui palchi più prestigiosi nazionali. Il progetto è realizzato in stretta collaborazione con le altre Civiche Scuole di Fondazione Milano (Civica Scuola di Cinema L. Visconti, Civica Scuola di Teatro P. Grassi, Civica Scuola Interpreti e traduttori A. Spinelli) e vede la partecipazione dell’associazione VoceAllOpera per quanto riguarda l’allestimento scenografico e luministico.

Acquisto biglietti: www.teatroliricogiorgaber.it (R. Bocchi)