A Milano presentata la stagione del Teatro Tertulliano

0
855

A Palazzo Marino è stata annunciata la stagione 2015/16 del Teatro Spazio Tertulliano.

La stagione si apre il 24 settembre 2015 con lo spettacolo di danza “Fuga – L’ultimo rifugio”, ideato e coreografato da Raphael Bianco, in scena fino al 27 settembre.

Fuga_L'ultimo rifugio2_Tertulliano

Dal 30 settembre all’11 ottobre arriva “C’è da morire dal vivere”, di e con Martino Corti, che torna dopo il successo di “C’era una svolta”.
C'è da morire dal vivere_Spazio Tertulliano_72 dpi

Seguiranno due produzioni del Tertulliano dirette da Giuseppe Scordio: dal 28 ottobre all’8 novembre l’inedito “La signorina Giulia” di StrindbergGiulia e dall’11 al 22 novembre la ripresa di “Mi voleva la Juve”, di Gianfelice Facchetti.

Dal 25 al 29 novembre lo spettacolo tutto femminile “Quattro anni fa mia cugina cadde da una sedia”, di Greta Cappelletti, diretto da Livia Ferracchiati.

Dal 2 al 4 dicembre “Uomo in saldo”, spettacolo/concerto con Elio Aldrighetti.

Dal 9 al 13 dicembre in scena “Dovevate rimanere a casa, coglioni”, spettacolo dissacrante di Rodrigo Garcia, con Rebecca Rossetti e la regia di Jurij Ferrini.

Il 2016 si apre con due compagnie emergenti: dall’8 al 10 gennaio “Re-spira forte”, con la regia di Francesco Colosimo, mentre dal 13 al 17 gennaio “Sotto i girasoli”, regia di Isabella Perego.

Dal 20 al 24 gennaio in scena “Sdisorè”, di Giovanni Testori, con Michele Maccagno.

Dal 27 al 31 gennaio “Il mio amico Kubrick”, regia di Luca Ramella.

A seguire, dal 3 al 7 febbraio, “The quirinal”, di Lia Tomatis, con la regia di Alberto Oliva, mentre dal 17 al 28 febbraio in scena “Vania”, ideazione e regia di Stefano Cordella, con vaniaFrancesca Gemma, Vanessa Korn, Umberto Terruso, Fabio Zulli e dal 2 al 20 marzo “La confessione di Agostino”, di Gianfelice Facchetti.

Dal 6 al 17 aprile “Fucking bitch (assenza)”, di Francesco Leschiera, che ne cura anche scene e costumi.f-bitch

Chiudono la stagione “Se cadere imprigionare amo”, dal 20 al 24 aprile, di Andrea Cramarossa e dal 4 al 22 maggio 2016 “Light my fire: Jim Morrison, il Mito e i Doors”, una produzione della Compagnia Artistica Tertulliano.

Il sito del teatro: http://www.spaziotertulliano.it (R.B.)