A Milano la 35° edizione del FILMMAKER FESTIVAL

0
302

Dal 27 novembre al 6 dicembre 2015 a Milano allo Spazio Oberdan, all’Arcobaleno Film Center e alla Fabbrica del Vapore si svolge la 35esima edizione di FILMMAKER FESTIVAL.

Fulcro della manifestazione come sempre il cinema documentario con le proposte internazionali più innovative cui si aggiungono lungometraggi di finzione, sperimentazione ed esperienze di confine con l’arte contemporanea.

Cinque le sezioni: Concorso Internazionale, Prospettive, Fuori Formato, Retrospettiva Daniele Incalcaterra ed Eventi Speciali, per un totale di 91 film, molti in prima assoluta.

L’inaugurazione di Filmmaker2015 venerdì 27 novembre alle ore 21.00 all’Arcobaleno Film Center con Arabian Nights di Miguel Gomes. Presentato al Festival di Cannes nella Quinzaine des Réalisateurs, il trittico del regista portoghese approda a Filmmaker in prima italiana per poi circuitare nelle sale cinematografiche con la distribuzione di MFN-Milano Film Network. Dopo il pluripremiato Tabù (2012) Gomes torna dietro alla macchina da presa con un’opera in tre parti che, prendendo spunto da Le mille e una notte, racconta il Portogallo di oggi attraversato da una profonda crisi economica e sociale.

Il CONCORSO INTERNAZIONALE propone 10 titoli, uno in prima assoluta e sette in prima italiana.

FUORI FORMATO, casa della sperimentazione e vetrina per le opere più concettuali, si concentra quest’anno sulla Scuola Austriaca e sul filmmaker Johan Lurf. Artista giovane e brillante, Lurf sarà a Milano in doppia veste: protagonista di una master class e di una retrospettiva e curatore insieme a Tommaso Isabella di una sezione sull’avanguardia austriaca degli ultimi venticinque anni.

La RETROSPETTIVA 2015 è dedicata a Daniele Incalcaterra con una master class e la riproposizione di tutti i suoi film. Autore di lavori politici e sociali, Incalcaterra è da sempre testimone attento e non ideologico di realtà in forte mutamento.

Prezioso lo spazio dedicato agli EVENTI SPECIALI con omaggi, anteprime e autentiche rarità.

In omaggio a Chantal Akerman Filmmaker presenta in prima italiana No Home Movie, l’ultimo film della regista belga scomparsa agli inizi di ottobre. Una conversazione amorosa con la madre nella dolcezza di un rapporto da cui il tempo ha allontanato i conflitti senza diluirne la cifra speciale; importante omaggio è anche quello dedicato a Manoel de Oliveira con Visita Ou Memória e Confissöes, l’opera postuma del maestro del cinema portoghese proiettata in anteprima all’ultimo Festival di Cannes. Un commovente autoritratto del regista interpretato dallo stesso De Oliveira e dalla moglie e ambientato nella casa che i due coniugi hanno abitato per quarant’anni.

In anteprima per l’Italia: La visite di Pippo Delbono, protagonisti Bobò e Michael Lonsdale tra i capolavori della reggia di Versailles e L’Aquarium et la nation di Jean-Marie Straub, riflessione sul dialogo silenzioso tra fato, cosmo e nazione.

Molto significativa la selezione italiana, con Gli uomini di questa città io non li conosco – Vita e teatro di Franco Scaldati, omaggio di Franco Maresco a una figura cardine del teatro italiano ed europeo, cantore di un’umanità ai margini e portatore di un’idea artistica lontana dai canoni tradizionali e Voglio dormire con te di Mattia Colombo, raffinata incursione nell’instabilità sentimentale contemporanea.

TICKETS

Abbonamento Intero: 30 euro

Abbonamento Ridotto (studenti, over 65, tessera Milano Film Network, tessera Feltrinelli): 25 euro

Biglietto singola proiezione: 7 euro

INFO

Associazione Filmmaker | tel. 02 3313411 | segreteria@filmmakerfest.org

Web: www.filmmakerfest.com

Facebook: https://www.facebook.com/FILMMAKERFESTIVAL

Twitter: https://twitter.com/filmmaker_fest