22° FESTIVAL DI MILANO MUSICA – MORTON FELDMAN

0
718

MORTON
FELDMAN

Percorsi
di musica d’oggi 2013
Milano, 8 ottobre –
19 novembre 2013

Dedicato
a Luciana Pestalozza, fondatrice e guida dell’Associazione,
recentemente scomparsa, il 22° Festival di Milano Musica incentra la
programmazione sul compositore americano Morton
Feldman
(1936-1987),
il più profondo ed emblematico nella storia degli Stati Uniti,
accostata ai tradizionali Percorsi
di musica d’oggi
,
con nuove proposte senza vincoli tematici. Il Festival propone opere
e compositori per lo più sconosciuti al grande pubblico
nell’esecuzione dei migliori interpreti internazionali: 7
sono le prime esecuzioni assolute, di cui 5 commissioni, 6 prime in
Italia.
I
concerti del Festival saranno registrati e trasmessi in diretta o
differita da RAI RadioTre.
 
Feldman
nasce a New York nel 1936 da una famiglia ebrea di origini russe e
muore a Buffalo nel 1987. Dopo lo studio del pianoforte con Vera
Maurina-Press, allieva di Busoni, a diciotto anni comincia a studiare
composizione con Stefan Wolpe, grazie al quale entra in contatto con
Edgar Varèse. Ma è l’incontro con John Cage nel 1950 che segna in
modo indelebile il suo futuro di compositore. Il profondo rapporto
con l’ambiente artistico newyorkese, in particolare con i pittori
Philip Guston e Mark Rothko, e la passione per le trame dei tappeti
orientali, inducono Feldman a considerare il materiale musicale come
creatura vivente, come colore e spazio, libero da strutture formali
preesistenti. Scrive Wolfgang Rihm: “Tutto Feldman è sempre
Arte… è arte dura come un osso, grande e incommensurabile. Morton
Feldman è per me il compositore più importante degli Stati Uniti”.
Più che un compositore di note è un pittore di tonalità
emotive
che crea,
istante dopo istante, una sorta di disorientamento
della memoria
.
Per
il 22° Festival di Milano Musica sono state scelte alcune delle più
significative composizioni, nate fra il 1970 e il 1986, periodo dei
suoi maggiori capolavori.
L’inaugurazione,
martedì 8 ottobre
nella Basilica di San
Simpliciano
, è con
Rothko Chapel,
il capolavoro di Feldman, e con la Via
Crucis
di Liszt,
diretti da Luigi
Gaggero
con
l’ensemble vocale La
dolce maniera
.
Venerdì
11 ottobre
(con
replica domenica 13
ottobre
),
all’Auditorium di
Milano,
in
coproduzione con Fondazione Orchestra Sinfonica e Coro Sinfonico di
Milano Giuseppe Verdi nell’ambito della Stagione Sinfonica
2013-2014, laVerdi
diretta da Tetsuji
Honna
, presenta la
più celebre composizione di Feldman The
Viola in my life
,
accostata a Marginalia
di Takemitsu e
Petruska
di Stravinskij.
Mercoledì
16 ottobre,
all’Auditorium San
Fedele
, mdi
ensemble
, “artist
in residence” per il triennio 2012-2014, interpreta For
Frank O’Hara
di
Feldman e Seven di
Cage, accostati a due prime assolute di Charlotte Seither ed Emilano
Turazzi, commissioni di Milano Musica.
Giovedì
7 novembre,
all’Auditorium
Gruppo 24 ORE
, in
collaborazione con Eventiquattro, si segnala la presenza di John
Tilbury
e dello Smith
Quartet
, interpreti
d’elezione dell’opera feldmaniana, in Piano
and String Quartet
.
Martedì
19 novembre,
al Teatro Elfo
Puccini
, Sonatas
and Interludes per pianoforte preparato

di Cage con il pianista Rolf Hind e la danzatrice Silvia Bertoncelli,
coreografia di Rui Horta, realizzato con il sostegno del Réseau
Varèse.
Cinque
sono gli appuntamenti riservati ai Percorsi
di musica d’oggi 2013
.
Continua la collaborazione con la Fondazione Spinola-Banna per
l’Arte, martedì 22
ottobre
,
all’Auditorium
Gruppo 24 ORE
, grazie
alla collaborazione con Eventiquattro, con i Neue
Vocalsolisten Stuttgart
,
per l’esecuzione di brani di Baba e Filidei, composti durante il
laboratorio promosso dalla Fondazione sotto la guida di Salvatore
Sciarrino, di cui saranno eseguiti i Dodici
Madrigali
, accostati
ad alcuni Madrigali
di Gesualdo.
Milano
Musica apre al teatro musicale presentando, venerdì 25
ottobre
(in replica
sabato 26 ottobre),
al Piccolo Teatro
Studio,
L’Imbalsamatore
di Giorgio Battistelli
,
rappresentato in collaborazione con l’Accademia
Teatro alla Scala,
con
l’Ensemble “Giorgio
Bernasconi”
diretto
da Marco Angius,
con protagonista Riccardo
Massai
, la regia
dello stesso compositore e scene, costumi e luci di Angelo
Linzalata
.
RepertorioZero,
gruppo di compositori e musicisti vincitore nel 2011 del Leone
d’Argento alla Biennale di Venezia e in residence a Milano Musica
per il triennio 2012-2014, lunedì 4
novembre
ancora al
Piccolo Teatro Studio,
presenta Three Rooms,
tre prime assolute di Coll, Perocco e Lanza-Valle, protagonisti
l’elettronica e gli strumenti concreti.
Al
Teatro alla Scala
,
l’11 novembre, il
celebre Stadler
Quartett
di
Salisburgo presenta due quartetti di Luciano Berio, nel decennale
della scomparsa, accanto a opere di Francesconi, Janáček e Kurtág.
L’Auditorium
di Milano
, sabato 16
novembre
, ospita per
la prima volta a Milano Musica l’Oslo
Sinfonietta,
diretta
da Christian Eggen,
con composizioni in
prima esecuzione italiana di Baltakas, Olofsson, Lindberg e Wallin e
un brano di Ness in prima esecuzione assoluta.
Come di consueto, saranno parte
integrante del Festival 2013 gli Approfondimenti
e variazioni
, momenti
d’incontro diretto del pubblico con i protagonisti della creatività
contemporanea. Otto appuntamenti, con concerti e presentazioni,
saranno realizzati
in collaborazione con alcune tra le realtà milanesi di spicco, e in
particolare la Fondazione
Dragoni
, le Gallerie
d’Italia
, il Museo
del Novecento
, la
Galleria d’Arte
Moderna
, la Galleria
Lia Rumma
, il
Conservatorio G. Verdi
di Milano
.
Il Festival è realizzato grazie
al contributo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali,
Comune di Milano, Provincia di Milano, Regione Lombardia, con il
patrocinio del Consolato Generale degli Stati Uniti d’America a
Milano; Intesa Sanpaolo è Sponsor istituzionale del Festival;
inoltre, ha il sostegno di Fondazione Cariplo, Fondazione Spinola,
Fondazione Sergio Dragoni, Goethe Institut Mailand, Forum Austriaco
di Cultura, Ambasciata di Norvegia; di Sponsor privati, tra cui
Lundbeck; e dei numerosi Soci di Milano Musica.
Abbonamenti
Promozione Giugno
in
vendita alla Biglietteria di Milano Musica, presso la Biglietteria
del Teatro alla Scala (piazza del Duomo, Galleria del Sagrato), da
lunedì 3 giugno a venerdì 5 luglio
tutti
i giorni, dal lunedì al venerdì, dalle ore 12 alle 18.
Prezzi
abbonamenti ai 10 concerti del Festival

con posto assegnato al Teatro alla Scala e all’Auditorium di
Milano: Intero €
130
anziché € 160
Ridotto (under
30, over 60 e Soci Milano Musica)
80
anziché € 110
Biglietti:
da
lunedì 9 settembre
in
vendita tutti i
giorni, dal lunedì al sabato, dalle ore 12 alle 18
e
un’ora prima
dell’inizio di ogni concerto, presso le rispettive sale
(per
il Teatro alla Scala, lunedì 11 novembre, a partire dalle ore 18
presso la Biglietteria serale del Teatro, via Filodrammatici).
 
Prezzi
biglietti per i 9 concerti del Festival
(esclusi
i concerti dell’11 e 13 ottobre 2013 in coproduzione con Fondazione
Orchestra Sinfonica e Coro Sinfonico di Milano Giuseppe Verdi
nell’ambito della Stagione Sinfonica 2013-2014): Intero
20
Ridotto (under
30, over 60) € 13
Convenzionati e
Soci Milano Musica
10
Prezzi
biglietti per i concerti dell’11 e 13 ottobre 2013 in coproduzione
con Fondazione Orchestra Sinfonica e Coro Sinfonico di Milano G.
Verdi nell’ambito della Stagione Sinfonica 2013-2014,
in
vendita presso la biglietteria
di Milano Musica e
presso Auditorium
di Milano:
Intero € 31 / € 18
Ridotto € 23,50 / € 10
Info
Biglietteria 02.861.147, ore 12-18

(nei periodi di apertura) – biglietteria@milanomusica.org
Informazioni: Milano
Musica tel. 02.20403478 – informazioni@milanomusica
www.milanomusica.org